Cerca

Language

  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano
  • Tempio di Sri Sri Radha Ramana - I.S.K.Con. Milano

YouTube

youtube

La storia del Tempio

lastoria

Ente Religioso

Chi siamo
Assistenza sociale completa
IMAGE
Un’Assistenza Sociale Completa di Caitanya Carana Dasa Perché il movimento per la...
Finalità Iskcon
IMAGE
Finalità della ISKCON La I.S.K.Con. (Associazione Internazionale per la Coscienza di...
Il dono incomparabile
IMAGE
Il dono incomparabile Benché oggi gli scienziati abbiano sviluppato una tecnologia...
Il movimento Hare Krishna
IMAGE
Il Movimento Hare Krishna Il Movimento per la Coscienza di Krishna (conosciuto oggi anche...
Vaisnavismo
IMAGE
A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada. Storia e filosofia della Coscienza di Krishna, dalle...
Karma e Reincarnazione
Darwin e il darwinismo
IMAGE
Srila Prabhupada su: Darwin e il Darwinismo Una selezione di citazioni tratte dai libri,...
Dove la scienza incontra l'anima
IMAGE
ESPERIENZE DI PRE-MORTE Dove la Scienza Incontra L’Anima La ricerca scientifica sulle...
Karma e reincarnazione
IMAGE
KARMA & REINCARNAZIONE "Nella società umana, se un uomo uccide un altro uomo viene...
La reincarnazione
IMAGE
La reincarnazione Può sembrare che ciò che si pensa riguardo a quello che succede dopo...
Metempsicosi
IMAGE
Metempsicosi   "I principi della reincarnazione" L'autore, Svarupa Damodara Gosvami...
Viviamo più di una volta?
IMAGE
Viviamo più di una volta?   La storia di una bambina del Bengala sembra portare...
Vegetarianesimo
Dieta da pianeti spirituali
IMAGE
Una corretta alimentazione, un'economia equilibrata e una coscienza chiara sono solo...
Krishna-prasadam
IMAGE
Krishna Prasadam Uno dei servizi pubblici più importanti del movimento per la coscienza...
La dieta perfetta
IMAGE
La dieta perfetta Quando mangiamo come mangia Krishna, sappiamo di mangiare nel modo...
Oltre il vegetarianesimo
IMAGE
Oltre il vegetarianesimo Recentemente ho ricevuto una telefonata interessante. Una mia...
Quando il cibo diventa prasadam?
IMAGE
Quando il cibo diventa prasadam? Seguendo regole appropriate chiunque può trasformare il...
In evidenza
Che cos'è la Coscienza di Krishna?
IMAGE
  Che cos'è la Coscienza di Krishna? Culto indù o cultura d'ispirazione divina? In...
La Parampara
IMAGE
    La Parampara Parampara: Conoscenza attraverso la succesione di maestri...
Praticare a casa
IMAGE
Praticare la coscienza di Krishna nella propria casa. Questo è un condensato di...
Situazione in Ucraina

   Krishna-tattva Das (a destra) e Madana-gopal Das (a sinistra) uccisi in un...

In contatto con Srila Prabhupada

17 agosto 1968, Montreal

Guru Dasa: Il giorno successivo c'era  il Vyasa-puja,  che celebrava l'apparizione di Bhaktivedanta Swami. (La mia teoria è che Swamiji sia rimasto nel grembo di sua madre fino al giorno dopo Janmashtami in modo che la sua nascita non distogliesse l'attenzione dalla nascita di Krishna!) Sentendomi riposato, anche dopo solo poche ore di sonno, andai nella stanza del tempio ed iniziai a togliere le foto di Sri Krishna e a sostituirle con le foto di Swamiji che avevo portato anche per la nostra escursione a Londra.

C'erano scatti di AC Bhaktivedanta Swami che camminava sul lago Stowe con le anatre, oltre a foto a colori delle sue passeggiate intorno a South Lake. Posizionai sull'altare foto di ritratti a colori e in bianco e nero. Eravamo circondati da amorevoli ricordi del nostro Maestro Spirituale mentre appendevo le foto di Swamiji che cantava con noi al Golden Gate Park, a Ocean Beach e in altri luoghi.

Dopo aver preparato lui stesso la maggior parte della festa, Swamiji entrò nel tempio. Consegnò a ciascuno degli otto devoti di San Francisco un pezzo di carta da cinque pollici per sei pollici con le preghiere del mantra Gayatri scritte su di esso e ci disse di memorizzarle. Non sapevamo cosa volessero dire. Quindi, con le sue divine mani di loto d'oro, pose i fili sacri su Shyamasundar, Mukunda e me. Poi consegnò i pezzi di carta a Janaki, Yamuna e Malati. Oh! Ci ha detto di recitare queste preghiere tre volte al giorno.

Poi spiegò che  Vyasa-puja  era il giorno in cui i discepoli potevano parlare e glorificare il loro maestro spirituale. Improvvisamente mi guardò e disse: " Gurudasji, per favore di' qualcosa. " Fui colto completamente di sorpresa! Riprendendo lentamente la calma, riuscii a parlare di lui glorificandolo. Mi sorrise in quel momento e da allora glorifico il mio Maestro Spirituale.

Dopo che anche molti altri ebbero parlato, ci fù una festa meravigliosa, presieduta da Srila Prabhupada dal suo  Vyasasana. Con grande animazione banchettammo con il nostro padre spirituale, proprio come Krishna banchettava con i Suoi amici.


 

 

20 AGOSTO 2022

nandotsava

Nandotsava

La cerimonia per la nascita del Signore, Sri Krishna, come descritta nello Srimad Bhagavatam, 10° Canto - 5° Capitolo, tradotta da Sua Divina Grazia  A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada.

Come narra questo capitolo, Nanda Maharaja celebrò con grande fasto la cerimonia della nascita per il bambino che gli era appena nato. Poi andò da kamsa per pagare il solito tributo e incontrò il suo intimo amico Vasudeva.

 

SB 10.5.1-2  - Testo

sri-suka uvaca
nandas tv atmaja utpanne jatahlado maha-manah
ahuya vipran veda-jnan snatah sucir alankritah
vacayitva svastyayanam jata-karmatmajasya vai
karayam asa vidhivat pitri-devarcanam tatha

 TRADUZIONE

Sukadeva Gosvami disse: Nanda Maharaja era per natura molto generoso, e quando il Signore, Sri Krishna, apparve come suo figlio, fu sommerso dalla gioia. Dopo aver fatto un bagno, essersi purificato e indossato abiti adatti, invitò i brahmana che sapevano recitare i mantra vedici. Dopo che essi ebbero cantato inni vedici propiziatori, fece celebrare secondo tutte le regole la cerimonia vedica per la nascita del suo bambino, e provvide anche all'adorazione degli esseri celesti e degli antenati.

 SPIEGAZIONE

Srila Visvanatha Cakravarti Thakura ha commentato il significato delle parole nandas tu. Il termine tu, secondo il suo commento, non è stato usato per completare la frase che sarebbe stata completa anche senza questo termine. Il termine tu deve quindi essere stato usato con un diverso intendimento. Sebbene Krishna fosse apparso come figlio di Devaki, lei e Vasudeva non poterono godere del jata-karma, la festa della cerimonia della nascita, che fu invece motivo di gioia per Nanda Maharaja, come è affermato nel verso (nandas tu amaja utpanne jatahlado maha-manah). Quando Nanda Maharaja incontrò Vasudeva, questi non poté rivelargli la verità: "Tuo figlio Krishna è in realtà mio figlio. Tu sei Suo padre in un altro senso, in un senso spirituale." Per paura di Kamsa, Vasudeva non poté celebrare la festa per la nascita di Krishna. Nanda Maharaja, invece, approfittò degnamente dell'opportunità.

La cerimonia detta jata-karma può essere celebrata quando il cordone ombelicale che collega il bambino con la placenta è stato tagliato. Ma Krishna era stato portato da Vasudeva fino alla casa di Nanda Maharaja: come ciò avrebbe potuto verificarsi? A questo proposito, Visvanatha Cakravarti Thakura desidera provare, con testimonianze dedotte da molti sastra, che in realtà Krishna era nato come figlio di Yasoda prima di Yogamaya, che per questa ragione è considerata la sorella minore del Signore. Nonostante i dubbi che potrebbero rimanere sul cordone ombelicale, e anche se questo non ci fosse stato, quando appare Dio, la Persona Suprema, questi avvenimenti sono considerati reali. Krishna apparve come Varahadeva dalla narice di Brahma, perciò Brahma è considerato il padre di Varahadeva. Sono significative anche le parole karayam asa vidhivat. Sommerso dalla gioia per la nascita di suo figlio, Nanda Maharaja non pensò a controlare se il cordone ombelicale fosse stato tagliato oppure no, e senza indugio celebrò la festa con grande opulenza. Secondo l'opinione di molte autorità, Krishna nacque effettivamente come figlio di Yasoda. In ogni caso, senza preoccuparci di comprendere materialmenete questi fatti, possiamo considerare del tutto appropriata la cerimonia celebrata da Nanda Maharaja per la nascita di Krishna. Questa cerimonia è famosa dappertutto come Nandotsava.

 SB 10.5.3 - Testo

dhenunam niyute pradad
viprebhyah samalankrite
tiladrin sapta ratnaugha-
satakaumbhambaravritan

 TRADUZIONE

Nanda Maharaja distribuì ai brahmana due milioni di mucche, completamente decorate di stoffe e gioielli. Inoltre, diede loro sette colline di cereali, coperte di gemme e di tessuti ricamati d'oro.

 SB 10.5.4 - Testo

kalena snana-saucabhyam
samskarais tapasejyaya
sudhyanti danaih santushtya
dravyany atmatma-vidyaya

 TRADUZIONE

O re, col trascorrere del tempo la terra e gli altri possedimenti materiali si purificano, con un bagno si purifica il corpo, e con la pulizia le cose sporche. Con le cerimonie di purificazione si purifica la nascita, con l'austerità si purificano i sensi, e con l'adorazione e la carità offerta ai brahmana si purificano i possedimenti materiali. Con la soddisfazione si purifica la mente, e con la realizzazione spirituale, la coscienza di Krishna, si purifica l'anima.

 SPIEGAZIONE

Questi insegnamenti degli sastra si riferiscono al metodo di purificazione secondo la civiltà vedica. Qualsiasi cosa, se non purificata, ci contaminerà senza dubbio. Cinquemila anni fa, in India, anche nei villaggi come quello di Nanda Maharaja, la gente sapeva come procedere alla purificazione, perciò tutti godevano perfino della vita materiale senza esserne contaminati.

 SB 10.5.5 - Testo

saumangalya-giro viprah
suta-magadha-vandinah
gayakas ca jagur nedur
bheryo dundubhayo muhuh

 TRADUZIONE

I brahmana recitarono inni vedici di buon augurio, che purificarono l'ambiente circostante con le loro vibrazioni. Gli esperti nella recitazione di storie antiche, come i Purana, gli esperti nella recitazione delle storie delle dinastie regali, e i narratori generici si misero tutti a raccontare, mentre i cantori, accompagnati da differenti strumenti musicali, come bheri e dundubhi, intonarono i loro canti.

 SB 10.5.6 - Testo

vrajah sammrishta-samsikta-
dvarajira-grihantarah
citra-dhvaja-pataka-srak-
caila-pallava-toranaih

 TRADUZIONE

Vrajapura, la dimora di Nanda Maharaja, era riccamente decorata di bandiere e festoni, e in vari luoghi erano stati eretti archi con le più varie ghirlande di fiori, con stoffe e foglie di mango. I cortili, i portali vicino alle strade e tutti gli interni delle case erano stati perfettamente spazzati e lavati con acqua.

 SB 10.5.7 - Testo

gavo vrisha vatsatara
haridra-taila-rushitah
vicitra-dhatu-barhasrag-
vastra-kancana-malinah

 TRADUZIONE

Le mucche, i tori e i vitelli furono completamente spalmati di un misto di curcuma e olio, arricchito con polveri minerali di vario genere. Avevano il capo ornato di piume di pavone, e il corpo coperto di ghirlande, di stoffe e ornamenti d'oro.

 SPIEGAZIONE

Dio, la Persona Suprema, insegna nella Bhagavad-gita (18.44), krisi-go-raksya-vanijyam vaisya-karma-svabhavajam: "La coltivazione della terra, la protezione delle mucche e il commercio caratterizzano il lavoro dei vaisya." Nanda Maharaja apparteneva alla comunità dei vaisya, la classe degli agricoltori. Questi versi c'insegnano a proteggere le mucche e a incrementare la ricchezza della comunità. Riesce difficile perfino immaginare che le mucche, i tori e i vitelli fossero così ben curati e ornati tanto sontuosamente di stoffe e gioielli preziosi. Come dovevano essere felici! Come è descritto in un altro passo dello Srimad-Bhagavatam, durante il regno di Maharaja Yudisthira le mucche erano così felici che impregnavano del loro latte la terra sui pascoli. Questa è la civiltà indiana. Eppure, in questo stesso luogo, in India, Bharatavarsa, quanta gente soffre per aver abbandonato il modo di vivere vedico e non aver compreso gli insegnamenti della Bhagavad-gita.

 SB 10.5.8 - Testo

maharha-vastrabharana-
kancukoshnisha-bhushitah
gopah samayayu rajan
nanopayana-panayah

 TRADUZIONE

O re Parikshit, i pastori erano riccamente vestiti di stoffe preziose e abiti, come giacche e turbanti. Così abbigliati, e portando vari doni, si diressero verso la casa di Nanda Maharaja.

 SPIEGAZIONE

Quando prendiamo in considerazione le condizioni dei contadini di villaggio nel passato possiamo vedere di quale opulenza i contadini godessero, grazie alla semplice produzione agricola e alla protezione delle mucche. Oggi, invece, l'agricoltura è trascurata, così come la protezione delle mucche, e i contadini soffrono terribilmente e sono miseramente vestiti di logori stracci. Questa è la differenza tra l'India antica e l'India di oggi. Con le atroci attività dell'ugra-karma stiamo distruggendo ogni opportunità per la civiltà umana!

 SB 10.5.9 - Testo

gopyas cakarnya mudita
yasodayah sutodbhavam
atmanam bhushayam cakrur
vastrakalpanjanadibhih

 TRADUZIONE

Le gopi, le mogli dei pastori, furono così felici di sentire che madre Yasoda aveva dato alla luce un figlio che cominciarono subito ornarsi elegantemente di abiti adatti, di gioielli, di unguento nero per gli occhi, e così via.

 SB 10.5.10 - Testo

nava-kunkuma-kinjalka-
mukha-pankaja-bhutayah
balibhis tvaritam jagmuh
prithu-sronyas calat-kucah

 TRADUZIONE

Coi volti di loto nel pieno della loro bellezza, ornate di zafferano e kunkuma fresca, le mogli dei pastori accorsero alla casa di madre Yasoda portando con sé molti regali. Dotate di naturale bellezza, queste donne avevano fianchi lerghi e seno fiorente che l'andatura frettolosa faceva ondeggiare.

 SPIEGAZIONE

I pastori e le loro spose vivevano in modo molto naturale nel loro villaggio, le donne sviluppavano una bellezza naturale, caratterizzata da larghi fianchi e da un seno florido. Le donne della civiltà moderna non vivono in modo naturale, perciò il seno e i fianchi non si sviluppano nella loro pienezza. La vita artificiale ha fatto perdere alle donne la loro bellezza naturale, anche se esse pretendono di essere indipendenti e progredite nella società materialista. La descrizione di queste donne di villaggio ci offre un chiaro esempio del contrasto che esiste tra la vita naturale e quella artificiale di una società condannata, come quella dei paesi occidentali, dove la bellezza basata sul seminudo o sul nudo può essere facilmente acquistata nei club, nei negozi o destinata alla pubblicità. Il termine balibhii indica che queste donne portavano monete d'oro, collane di pietre preziose, belle stoffe, erba fresca, polpa di sandolo, ghirlande di fiori e simili offerte su piatti d'oro. Queste offerte sono dette  bali. Le parole tvaritam jagmuh indicano la felicità delle donne del villaggio alla notizia che madre Yasoda aveva dato alla luce un bambino meraviglioso di nome Krishna.

 SB 10.5.11- Testo

gopyah sumrishta-mani-kundala-nishka-kanthyas
citrambarah pathi sikha-cyuta-malya-varshah
nandalayam sa-valaya vrajatir virejur
vyalola-kundala-payodhara-hara-sobhah

 TRADUZIONE

Agli orecchi delle gopi scintillavano orecchini tempestati di pietre preziose, e dal collo pendevano medaglioni di metallo. Le loro mani erano cariche di bracciali, i loro abiti erano variopinti, e dalle loro chiome cadeva una pioggia di fiori. Mentre si affrettavano verso la casa di Maharaja Nanda, le gopi, con gli orecchini, il petto e le ghirlande ondeggianti risplendevano di bellezza.

 SPIEGAZIONE

Questa descrizione delle gopi che si affrettavano verso la casa di Maharaja Nanda per accogliere Krishna è particolarmente significativa. Le gopi non erano donne comuni, ma espansioni della potenza di piacere di Krishna come spiega la Brahma-samhita:

 B.S. - 5.37

ananda-cinmaya-rasa-pratibhavitabhistabhir
ya eva nija-rupataya kalabhih
goloka eva nivasaty akhilatma-bhuto
govindam adi-purusham tam aham bhajami

 B.S. - 5.29

cintamani-prakara-sadmasu kalpa-vriksha-
lakshavriteshu surabhir abhipalayantam
lakshmi-sahasra-sata-sambhrama-sevyamanam
govindam adi-purusham tam aham bhajami

TRADUZIONE

Krishna è sempre adorato dalle gopi, dovunque vada. Per questo Krishna è descritto così vivacemente nello Srimad Bhagavatam. Anche Sri Caitanya Mahaprabhu ha così descritto Krishna: ramya kacid upasana vrajavadhu-vargena ya kalpita. Tutte queste gopi andavano a offrire i loro doni a Krishna perché erano eterne compagne del Signore. Ora le gopi erano ancora più felici per la notizia che Krishna era apparso a Vrindavana.

 

SB 10.5.12 - Testo

ta asishah prayunjanas
ciram pahiti balake
haridra-curna-tailadbhih
sincantyo ’janam ujjaguh

 TRADUZIONE

Offrendo le loro benedizioni al neonato, Krishna, le mogli e le figlie dei pastori dissero: "Che Tu possa diventare il re di Vraja e rimanere per lungo tempo il sostegno dei suoi abitanti." Poi spruzzarono un misto di curcuma, olio e acqua sul Signore Supremo, che non è mai nato, e offrirono le loro preghiere.

 SB 10.5.13 - Testo

avadyanta vicitrani
vaditrani mahotsave
krishne visvesvare ’nante
nandasya vrajam agate

 TRADUZIONE

Ora che l'illimitato, onnipresente Sri Krishna, il Signore della manifestazione cosmica, era arrivato sulle terre di Maharaja Nanda, vari tipi di strumenti musicali risuonarono per celebrare il fastoso avvenimento.

 SPIEGAZIONE

Il Signore afferma nella Bhagavad-gita(4.7):

yada yada hi dharmasya
glanir bhavati bharata
abhyutthanam adharmasya
tadatmanam srijamy aham

TRADUZIONE

Ogni volta che in qualche luogo dell'universo la religione declina e l'irreligione avanza, o discendente di Bharata, Io vengo in persona." Quando Egli discende, una volta ogni giorno di Brahma, Krishna va nella casa di Nanda Maharaja a Vrindavana. Krishna è il Signore dell'intera creazione (sarva-loka-mahesvaram). Perciò, non solo sulle terre di Nanda Maharaja, ma per tutto l'universo -e in tutti gli altri universi- vibrazioni musicali festeggiarono l'arrivo propizio del Signore.

 SB 10.5.14 - Testo

gopah parasparam hrishta
dadhi-kshira-ghritambubhih
asincanto vilimpanto
navanitais ca cikshipuh

 TRADUZIONE

Pieni di gioia, i pastori godettero di quella grande festa lanciandosi l'un l'altro una mistura di yogurt, di latte condensato, di burro e di acqua. Vicendevolmente si gettarono del burro e se lo spalmarono sul corpo.

 

SPIEGAZIONE

Da questa affermazione possiamo capire che cinquemila anni fa, non solo c'era latte, burro e yogurt a sufficienza per mangiare, bere e cucinare, ma in occasione delle feste questi prodotti venivano lanciati tutt'intorno senza restrizione. Non c'era limite all'uso di latte, burro, yogurt e di altri prodotti simili nella società umana. Tutti avevano latte in abbondanza, e usandolo nella preparazione delle più svariate vivande, la gente manteneva la propria salute in modo naturale, e godeva così della vita in un'atmosfera cosciente di Krishna.

 SB 10.5.15-16  - Testo

nando maha-manas tebhyo vaso ’lankara-go-dhanam
suta-magadha-vandibhyo ye ’nye vidyopajivinah
tais taih kamair adinatma yathocitam apujayat
vishnor aradhanarthaya sva-putrasyodayaya ca

 TRADUZIONE

Il generoso Maharaja nanda distribuì stoffe, ornamenti e mucche in carità ai pastori per soddisfare Sri Visnu, e così facendo favorì la condizione di suo figlio sotto ogni aspetto. Distribuì in carità anche ai suta, ai magadha, ai vandi e agli altri professionisti, secondo il loro livello culturale, soddisfacendo i desideri di ognuno.

 SPIEGAZIONE

E' oggi di moda parlare di daridra-narayana, ma le parole visnor aradha-narthaya non significano che tuttte le persone soddisfatte da Nanda Maharaja in questa cerimonia fossero altrettanti Visnu. Non erano né daridra, né Narayana. Erano piuttosto devoti di Narayana, e grazie alle qualità della loro educazione avrebbero soddisfatto Narayana. Soddisfarli, quindi, era un modo indiretto per soddisfare Sri Visnu. Mad-bhakta-pujabhyadhikaS.B. 11.19.21). Il Signore afferma: "Adorare i Miei devoti è meglio che adorare Me direttamente." Il sistema del varnasrama è interamente destinato al visnu-aradhana, all'adorazione di Sri Visnu.Varnasramacaravata purusena parah puman visnur aradhyate(Visnu Purana 3.8.9). Il fine supremo dell'esistenza umana consiste nel soddisfare Sri Visnu, il Signore Supremo. Gli uomini incivili e i materialisti, però, non conoscono questo scopo della vita. Na te viduh svartha-gatim hi visnum (S.B. 7.5.31). Ilnostro vero interesse consiste nel soddisfare Sri Visnu. Cercare la felicità servendosi di qualche piano materiale (bahir-artha-maninah), senza soddisfare Sri Visnu, significa intraprendere una via sbagliata che non porta alla felicità. Poiché Visnu è la radice di ogni cosa, quando Visnu è soddisfatto, tutti sono contenti; in particolare, i nostri bambini e i nostri familiari saranno perfettamente felici. Nanda Maharaja voleva che il suo bambino appena nato fosse felice. Questo era il suo scopo. Voleva dunque soddisfare Sri Visnu, e per soddisfare Sri Visnu, era necessario soddisfare i Suoi devoti, come i saggi brahmana, i magadha e i suta. Così, in definitiva, era la soddisfazione di Sri Visnu quella che Nanda Maharaja cercava.

SB 10.5.17 - Testo

rohini ca maha-bhaga
nanda-gopabhinandita
vyacarad divya-vasa-srak-
kanthabharana-bhushita

TRADUZIONE

La fortunata Rohini, la madre di Baladeva, era onorata da nanda Maharaja e da Yasoda; anche lei quindi si vestì elegantemente e indossò una collana, una ghirlanda e altri ornamenti. Si muoveva qua e là, impegnata a ricevere le donne che erano ospiti nella festa.

SPIEGAZIONE

Anche Rohini, un'altra moglie di Vasudeva, era stata affidata a Nanda Maharaja insieme con suo figlio Baladeva. Poiché suo marito era stato imprigionato da Kamsa non era molto felice, ma in occasione del Krishna-janmastami, Nandotsava, quando distribuì a tutti abiti e ornamenti, Nanda Maharaja fornì anche a Rohini bellissimi abiti e gioielli, in modo che anche lei potesse partecipare ai festeggiamenti. Così anche Rohini era occupata a ricevere le donne in visita. Per aver avuto la fortuna di poter allevare insieme Krishna e Balarama, è definita qui maha-bhaga, molto fortunata.

 

Riflessioni

Comunicare

Comunicare Comunicare è una delle necessità essenziali dell'uomo contemporaneo. I massmedia, radio, giornali e televisione, rendono la nostra epoca diversa da quelle che l'hanno preceduta. Per migliaia di anni, miliardi di uomini e donne sono nati, hanno vissuto e sono morti ignorando quanto... Leggi tutto

Giustizia: utopia o realtà

Giustizia: Utopia o realtà? Oggi molta gente si chiede sempre più spesso se la Giustizia sia un valore concreto in cui credere e per cui vale la pena di lottare con determinazione, oppure se non sia solo un'utopia per idealisti sentimentali. Poiché viviamo in una società in avanzato stato di... Leggi tutto

Perché cantare Hare Krishna

Perché cantare Hare Krishna? Ecco una pagina piena di ragioni per cantare Hare Krishna. Per contenere le dimensioni dell'articolo non sono stati inseriti i riferimenti e le note che le sostengono pienamente ma che potete facilmente trovare negli scritti vedici come la Bhagavad-gita, le Upanisad,... Leggi tutto

Da maestro a discepolo

 Da maestro a discepolo Nelle pagine della rivista Back to Godhead (Ritorno a Dio) si può spesso incontrare il termine 'successione di maestri' o 'successione disciplica'. E' la traduzione della parola sanscrita parampara. Il significato della parola è semplice ma molto importante. La... Leggi tutto

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya...

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!

Ricorrenze del mese

Caturmasya - 2° mese

11 AGOSTO 2022 1° mese di Caturmasya (digiuno di YOGURT) Il periodo di Caturmasya inizia nel mese di Asadha (giugno-luglio) dal giorno di Ekadasi detto Sayana Ekadasi nella...

L'avvento di Sri Krishna

19/08/22 - Sri Krishna Janmastami CAPITOLO 1 L'avvento di Sri Krishna     © The Bhaktivedanta Book Trust International. All rights reserved. Venne il giorno in...

Srila Rupa Gosvami

9 AGOSTO 2022 - Scomparsa Srila Rupa Gosvami Secondo la tradizione, Kumardev e Revatidevi ebbero una figlia e cinque maschi. Tra questi figli, Sanatana, Rupa (1489-1564), e...

Srila Raghunandana Thakura

1 AGOSTO 2022 - Scomparsa Srila Raghunandana Thakura Raghunandana Thakura era il figlio del grande devoto Mukunda dasa.[Vedi Sri Caitanya-caritamrita, Adi-lila...

Srila Prabhupada parte per gli U.S.A.

12 AGOSTO 2022 - Srila Prabhupada parte per gli U.S.A. UN PASSAGGIO DALL'INDIA Sumati Morarjee e il Viaggio di Prabhupada in Occidente Come una manager dei trasporti marittimi...

Sri Vamsi Dasa Babaji

1 AGOSTO 2022 - Scomparsa   Sri Vamsi Dasa Babaji Vamsidasa Babaji era un siddha-mahatma appartenente alla successione disciplica di Sri Narottama Dasa Thakura. Il nome...

Sri Gauridas Pandita

9 AGOSTO 2022 - Scomparsa   Sri Gauridasa Pandita C.C. Adi Lila - 11.26gauridasa pandita yanra premoddanda-bhaktikrishna-prema dite, nite, dhare...

Sri Balarama

12 AGOSTO 2022 Apparizione di Sri Balarama Sri Baladeva (Balarama) è la Suprema Personalità di Dio stesso. Egli è uguale in grandezza al Signore Supremo, infatti ogni...

La nascita di Krishna

30 AGOSTO 2021 - SRI KRISHNA JANMASTAMI L'avvento del liberatore   A differenza di noi, Sri Krishna viene in questo mondo per il Suo dolce volere   di Karuna...

Nandotsava

20 AGOSTO 2022 Nandotsava La cerimonia per la nascita del Signore, Sri Krishna, come descritta nello Srimad Bhagavatam, 10° Canto - 5° Capitolo, tradotta da Sua Divina...

Jhulana Yatra

Jhulan Yatra 8 AGOSTO 2022 - INIZIO Uno degli eventi più popolari nella città di Vrindavana, dove apparve Sri Krishna circa 5000 anni fa, è la celebrazione del Jhulan Yatra,...

Studio sulla Bhagavad-gita


Un breve riassunto

Un breve riassunto della Bhagavad-gita La Bhagavad-gita inizia con il re cieco Dhritarastra che chiede al...

Un sommario - 1a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte I) La luce della Gita di Kalakantha Dasa Bhagavad-gita significa "il canto (gita)...

Un sommario - 2a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte II) La luce della Gita di Kalakantha Dasa   "Sono la fonte di tutti...

Domande e risposte - 1a…

(1a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cos'è la Bhagavad-gita? La Bhagavad-gita ("Il canto del Signore"), nota...

Domande e risposte - 2a…

(2a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cosa sono i jiva? I jiva siamo noi, esseri viventi...

Capitolo 01

1° Capitolo Sul campo di battaglia di Kuruksetra a. I preparativi per la guerra (1.1-27) 1. Sańjaya informa...

Capitolo 02

2° Capitolo Il contenuto della Bhagavad-gita a. Arjuna si sottomette a Krishna, e Krishna si accinge ad...

Capitolo 03

3° Capitolo Il karma-yoga a. La confusione: Rinunciare o agire (3.1-2) Arjuna chiede a Krishna come mai Lui...

Capitolo 04

4° Capitolo La conoscenza trascendentale a. La conoscenza trascendentale che riguarda Krishna (4.1-10) 1. Questa Bhagavad-gita precedentemente fu...

Capitolo 05

b. Agire con distacco (5.7-12) 1. Un'anima pura non rimane legata perché, sebbene agisca, essa fissa...

Capitolo 06

6° Capitolo Il dhyana-yoga a. Avanzare nello yoga tramite il distacco (6.1-4) 1. Il sannyasa e lo yoga...

Capitolo 07

7° Capitolo La conocenza dell'Assoluto   a. Conoscere Krishna  completamente tramite l'ascolto (7.1-3) Krishna chiede ad Arjuna di ascoltare...

Capitolo 08

8° Capitolo Raggiungere il Supremo a. Krishna risponde alle domande di Arjuna (8.1-4) Arjuna pone otto domande a...

Capitolo 09

9° Capitolo La conoscenza più confidenziale   a. Ascoltare di Krishna: qualità da sviluppare e da evitare. (9.1-3) La...

Capitolo 10

10° Capitolo L'opulenza dell'Assoluto   a. La posizione di Krishna come l'origine di ogni cosa (10.1-7) 1. Chiunque conosca...

Capitolo 11

11° Capitolo La forma universale a. La domanda di Arjuna e la descrizione di Krishna della forma...

Capitolo 12

12° Capitolo Il servizio di devozione a. La bhakti supera l'impersonalismo (12.1-7) 1. Colui che fissa la mente...

Capitolo 13

13° Capitolo La natura, il beneficiario e la coscienza a. Le sei domande di Arjuna (13.1) Arjuna chiede...

Capitolo 14

14° Capitolo Le tre influenze della natura materiale a. La liberazione e il condizionamento dell'essere vivente (14.1-4) 1...

Capitolo 15

15° Capitolo Lo yoga della Persona Suprema a. Distaccarsi dal mondo materiale, il riflesso del mondo spirituale...

Capitolo 16

16° Capitolo Natura divina e natura demoniaca a. Qualità trascendentali e qualità demoniache (16.1-6) 1. Vengono menzionate 26...

Capitolo 17

17° Capitolo Le divisioni della fede a. Le influenze determinano le proprie attività: fede e adorazione secondo...

Capitolo 18

18° Capitolo La perfetta rinuncia a. Agire con distacco è la vera rinuncia e agendo in questo...

Il Dharma

Il dharma nella Bhagavad-gita Sri Krishna cambia la comprensione di Arjuna  per quanto riguarda la...

Krishna è Dio

Krishna è Dio, la Persona Suprema   Nell'Atharva-veda, la  Gopala-tapani Upanisad dichiara direttamente che Krishna, è Dio...

L'antica scienza dell'agire

  L'antica scienza dell'agire Forse avrete sentito il racconto di alcuni ricchi mercanti o di baroni turbolenti...

La scala dello Yoga

  La scala dello yoga Dal fondo alla cima Si può iniziare la propria "scalata" sulla scala dello...

Le qualità della virtù

  Le qualità della virtù Il compimento delle tre austerità che seguono, sono dette qualità della virtù...

Social Network



Seguici su...

facebook
© 2020 Iskcon Milano.

Digiuni

Ekadasi. Digiuno di cereali e legumi fino a domani mattina per Annada Ekadasi. Per la zona di Bergamo domani rompere il digiuno tra le 09:16 e le 11:07.

 

 

 

 

...

Nandotsava: apparizione di Srila Prabhupada, digiuno fino a mezzogiorno.

 

 

Janmastami: apparizione di Sri Krishna, digiuno fino a mezzanotte.

Balarama Purnima: apparizione di Sri Balarama, digiuno fino a mezzogiorno.

 

Digiuno di cereali e legumi fino a domani mattina per Pavitropana Ekadasi. Per la zona di Bergamo domani rompere il digiuno tra le 06:14 e le 11:03.

 

Publish modules to the "offcanvs" position.

Free Joomla templates by L.THEME