Cerca

GTranslate

Ferro dai legumi

I legumi, oltre a contenere proteine, sono un'ottima fonte di sali minerali, come magnesio, zinco, calcio, e soprattutto ferro, di cui le donne rischiano di andare in carenza durante il ciclo mestruale. «Il ferro contenuto nei legumi e nei vegetali, il cosiddetto ferro non 'eme', viene assorbito in quantità minore, intorno al 30-40%, rispetto al ferro della carne, di tipo 'eme'», osserva Laura Rossi, nutrizionista dell'Inran-Cra (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione - Consiglio per la ricerca e sperimentazione in agricoltura). «Ma la biodisponibilità del ferro non 'eme' aumenta moltissimo se si aggiunge la vitamina C».

Come fai? Per esempio, puoi mettere un cucchiaio di succo di limone nell'acqua di ammollo dei legumi, puoi accompagnare il piatto di fagioli, lenticchie o piselli con una bella insalata di pomodori o un misto di verdure con abbondante limone. Oppure puoi insaporire i legumi con il prezzemolo, ricco di vitamina C. O, ancora, scegliere un frutto a fine pasto tra kiwi, arance, fragole e frutti di bosco, tutti ricchi di vitamina C.

OK Salute e benessere

Bhagavad-gita: Il verso del giorno

  • Bhagavad-gita cosi' com'e' - Il Verso di Oggi e': B.G. - 02.41

Ratha Yatra a Milano

rathayatra

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!