Cerca

GTranslate

frutta fresca

Alimentazione Vegetariana


Fresco e Sano

 

Sta per finire definitivamente l'estate, stagione in cui le bibite più vendute sono Coca Cola, aranciate, chinotto e così via. A prima vista sembrano molto diverse fra loro, ma se andiamo a leggere l'etichetta ci si accorge di come hanno molti componenti in comune: zucchero, additivi, coloranti... Nel maggior numero dei casi lo zucchero è l'ingrediente presente in altissima percentuale sebbene non disseti assolutamente. Così anche per i coloranti indispensabili per creare l'aspetto invitante del prodotto. Le bollicine invece, sono anidride carbonica aggiunta per renderle gustose e gassate, altrimenti imbevibili essendo eccessivamente dolci. Che cosa fare allora di fronte alla sete dell'estate? Come ridare all'organismo tutti i liquidi che si perdono con il sudore?

La bevanda più naturale fisiologicamente parlando è certamente l'acqua che è indispensabile per vivere (in condizioni normali una persona dovrebbe consumarne 40/50 gr. per chilo di peso corporeo) però oltre all'acqua ci sono anche altre soluzioni che ci danno sollievo nelle giornate calde. Un suggerimento potrebbe essere quello di abituarsi a bere dei succhi di frutta fresca, dal momento che contengono delle vere e proprie qualità terapeutiche essendo ricchi di vitamine e sali minerali. Offrono anche molti altri vantaggi, per esempio: passano all'interno dell'apparato digerente molto velocemente tenendoci leggeri, fanno bene alla bellezza della pelle e alla linea. Il segreto sta nelle qualità ottimali delle vitamine, dei sali minerali e degli oligo elementi che la frutta fresca contiene. Ci aiutano anche a mantenere la circolazione del sangue regolata poiché questa si compromette facilmente durante la stagione calda.

Un'altra cosa da non dimenticare è che la frutta e i succhi vanno consumati lontano dai pasti e senza aggiunta di zucchero che è già contenuto naturalmente. Un altro trucco è quello di comprendere la funzione del sudore e le sue dinamiche. Dobbiamo imparare a stare lontani nelle stagioni estive dai pasti caldi e calorici cercando di ridare al corpo tutti i liquidi che sta perdendo. Non abbiate, paura quando inizierete a sudare eccessivamente, bevete quanto vi serve. Certamente, bisogna farlo con intelligenza, senza abbuffarsi, sorseggiare lentamente bevande non troppo fredde (non sotto i 15°) ecc... D'altra parte però, non bere quando si ha sete sarebbe semplicemente non ascoltare il messaggio che ci manda il nostro corpo. Ecco quindi alcune ricette nutrienti e rinfrescanti:


Orzata: Fate bollire per 30 minuti 30 gr. di orzo mondato in un litro di acqua per ottenere un decotto. Scolate e servite freddo con succo di limone. Questo è una bibita antica però molto buona e piena di sali minerali. 


Bibita alla pesca: Tagliate in una caraffa 5 pesche gialle a pezzetti piccoli, 1 limone a fette, 3 cucchiai di succo di arancia, qualche foglia di menta fresca. Versate sopra acqua calda e fate raffreddare. Servite con ghiaccio. 


Sorbetti naturali: Preparate un frullato di frutta fresca e versatelo all'interno di contenitori a forma di ghiacciolo. Fateli riposare in freezer per un paio di ore fino a che non solidificano. 


Tè allo zenzero: Fate bollire in un litro di acqua 3 cucchiai di zenzero fresco finemente grattugiato per circa 10 minuti in una pentola coperta. Aggiungete 4 cucchiai di zucchero di canna, scolate premendo lo zenzero contro il colino in modo da estrarne il succo il più possibile. Servite freddo con del succo di limone. 


Quando sentiamo parlare di estate è come se in bocca sentissimo il sapore del gelato. Questa dolce invenzione come sappiamo piace a tutti. Se siamo capaci di bilanciare bene i nostri pasti possiamo permetterci di soddisfare questa tentazione estiva. La cosa migliore è come sempre prepararlo in casa perché nei gelati confezionati troviamo tantissimi ingredienti che danneggiano la nostra salute. Interessante è anche sapere che esiste un procedimento al quale sono sottoposti gelati industriali e questo è l'aggiunta artificiale di aria che rende il gelato così leggero in quanto con un litro di miscela è possibile ricavare due litri di prodotto. Se ci pensiamo bene, nemmeno il sapore di questi gelati è molto esaltante. Allora troviamo un po' di tempo libero per dedicare alla preparazione del gelato che oltre ad essere buono e sano possiamo anche con piacere offrire al Signore Krsna prima di gustarlo.


Gelato: Se avete la gelatiera potete prepararvi un ottimo gelato mischiando in insieme 250 gr. di latte, 150 gr. di panna da montare, 100 gr. di zucchero di canna e frutta frullata a piacere. Si possono fare vari gusti con crema di nocciola, carruba, mandorle e così via. Se invece volete un gelato più solido provate questa ricetta: mescolate in una terrina 2 cucchiai di farina di riso con un po' di latte per ottenere una pastella liscia. Fate bollire 2 litri di latte con 100 gr. di zucchero e aroma a piacere (frutta, pistacchio, carruba...) fate bollire per 10 minuti e togliete dal fuoco. Fate raffreddare e versatelo nelle forme, mettetelo nel freezer. Mescolate ogni mezzora per eliminare i cristalli che si creano. Quando diventa troppo denso per mescolarlo lasciatelo ghiacciare fino a quando si raddensa. 


Abbiamo solo tentato di dare qualche idea e suggerimento per come alleggerire le calde giornate estive. Speriamo potranno esservi utili anche per la prossima stagione estiva!

di Saiva Devi Dasi

Bhagavad-gita: Il verso del giorno

  • Bhagavad-gita cosi' com'e' - Il Verso di Oggi e': B.G. - 09.14

Ratha Yatra a Milano

rathayatra

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!