Jhulan Yatra

Jhulan Yatra

8 AGOSTO 2022 - INIZIO

Uno degli eventi più popolari nella città di Vrindavana, dove apparve Sri Krishna circa 5000 anni fa, è la celebrazione del Jhulan Yatra, il festival di Radha-Krishna sull'altalena. Questo è uno degli eventi più importanti dell'anno a Vrindavana ed apre tutte le celebrazioni del mese di Sravana (luglio-agosto).

Nei templi ISKCON, in accordo alle istruzioni dateci da Srila Prabhupada, il festival dura cinque giorni. A Vrindavana, negli altri templi, può durare quattro o sette giorni ma ciò non cambia il significato del festival che è quello di soddisfare il Signore e i Suoi amati associati. Questa è una cerimonia meravigliosa, presa direttamente dai passatempi di Sri Krishna, che mostra praticamente come dovremmo offrire servizio al Signore solo per il Suo piacere.

A partire dall'ekadasi della luna crescente del mese di Sridhara, molti templi a Vrindavana celebrano il festival dell'altalena di Krishna. Tradizionalmente molte divinità del Signore indossano vari indumenti con il verde in questo periodo fino al giorno di Balaram Purnima. Il monsone è così umido, e la temperatura è ancora così alta, che nonostante le piogge rinfrescanti, e con così tanta acqua che viene dal cielo, praticamente l'ultima cosa che chiunque vorrebbe è, più acqua per rinfrescarsi. L'opulenza in questo momento quella è di trovare un po' di brezza siccome l'aria è pesante a causa dell'umidità delle piogge. Così i devoti organizzano per il piacere e la soddisfazione di Sri Krishna, Sri Balarama e Srimati Radhika, il divertimento dell'altalena (Jhulan) con il cui movimento creano la brezza per allietarLi.

È una festa molto piacevole e divertente, con le altalene spesso molto decorate con piante rampicanti, Jasmine (Malati) che è appena sbocciata, e stelle filanti di ghirlande. A volte usano un bel getto di acqua di rose e lo dirigono verso la Divina coppia di Radha e Krishna sul loro dondolo.

Oggi nei templi della Iskcon in tutto il mondo, per la grazia di Srila A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, tutti i devoti e i membri della congregazione hanno l'opportunità, dopo aver purificato le loro mani e ricordato questi amorevoli scambi di Sri Krishna con i Suoi devoti, di assistere in modo diretto e personale il Signore, impegnandosi in prima persona nel dondolarLo sull'altalena.

L'ultimo giorno della Jhulan, che è Purnima (luna piena), arriva la festa dell'apparizione del Signore Balarama.

Un passatempo in riferimento al "Jhulan yatra"

Come affermato, il Jhulan-yatra è molto caro a Krishna e a lui piace moltissimo, vediamo perché !!!. Da un punto di vista culturale, in India, durante questo periodo tutte le figlie maritate vanno a casa dei loro padri per rimanere lì per alcuni giorni e godersi il festival dell'altalena - una consuetudine celebrata fino ad oggi.

Ogni anno Srimati Radharani andava a Varshana a casa dei suoi genitori e si divertiva molto con le sue amiche Gopi e Krishna, che poteva incontrare liberamente perché Jotila e Kotila non erano nei paraggi.

"Una volta Radharani stava aspettando che suo fratello Sridam venisse a prenderla a casa dei suoi suoceri. Stava aspettando, aspettando e aspettando, ma non c'era alcun segno di Sridam e lei divenne molto triste. Un giorno vide una persona di Varshana e così chiese all'uomo di riferire a suo padre questo messaggio: "Perché mi avete dimenticato?" Poi iniziò a piangere amaramente. La persona andò a Varshana e riferì a Vrisabhanu Maharaja delle condizioni di sua figlia. Sentendo questa notizia, Vrishabhanu Maharaja inviò immediatamente Sridam a prendere Radharani.

La Madre, Kirtida, di Srimati Radharani inviò molti regali per Jotila tramite Sridam, sapendo che se non lo avesse fatto, Jotila, a volte con un carattere piuttosto severo, non avrebbe mandato Srimati Radharani a Varshana.

Nel frattempo, giorno e notte, Srimati Radharani stava fissando la strada proveniente da Varshana. Un giorno, vide finalmente Sridam arrivare al cancello principale e così si abbracciarono. Stava piangendo, "Oh fratello ti eri dimenticato di me? Anche mio padre e mia madre? Tutti si sono dimenticati di me?" All'inizio Jotila si rifiutò di lasciare andare Srimati Radharani. "No no, lei non può venire, ha così tanto lavoro da fare qui, e c'è così tanto pericolo lì a causa di quel ragazzo nero, non può venire." Poi Sridam diede a Jotila tutti i regali che Kirtida le aveva inviato. Vedendo ciò, lei disse: "Va bene, può venire, ma solo per pochi giorni". "Allora Srimati Radharani e Sridam salirono su un carro trainato da quattro buoi per recarsi a Varshana. Vedendo il palazzo dei suoi genitori in cima alla collina e sentendosi così molto felice, Radharani iniziò a piangere e pianse ancora di più quando vide suo padre e sua madre faccia a faccia. Il Jhulan-yatra era già iniziato e Srimati Radharani iniziò a dondolare con i suoi sakhi (amici) durante il giorno e la notte, ma era non soddisfattoa da sola, senza Krishna. Conoscendo questa situazione, Krishna a volte si vestiva da Gopi vendendo braccialetti o bellissime ghirlande o appariva in qualsiasi altra forma e prendeva un appuntamento con Radharani per incontrarsi da qualche parte in un posto molto segreto nella foresta. Una volta Srimati Radharani era seduta sul Jhulan e Krishna spingeva l'altalena molto dolcemente. Improvvisamente Krishna mise tanta forza nello spingere l'altalena che Srimati Radharani si spaventò e cominciò a gridare "O Krishna, salvami, salvami!" Quell'attore trascendentale di Sri Krishna salì sull'altalena e Ella lo abbracciò con fermezza, dandogli così tanto piacere. Perché tanto piacere? Perché normalmente Krishna deve fare tanti trucchi per far si che Radharani lo abbracci, ma in questo caso Lei lo abbracciò di propria iniziativa, senza molto sforzo da parte sua. Perciò Krishna è così affezionato a questi passatempi dell'altalena.

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya...

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!

Ricorrenze del mese

Sri Uddharana Datta Thakura

21 DICEMBRE 2022 - Scomparsa   Sri Uddharana Datta Thakura   Uddharana Datta Thakura era un intimo associato del Signore Nityananda. Crebbe in una famiglia di...

Sri Mahesa Pandita

21 DICEMBRE 2022 - Scomparsa Sri Mahesa Pandita "Sri Mahesa Pandita, il settimo dei dodici gopalas, gustando il krishna-prema o l'amore per Krishna, danzava come un pazzo al...

Sri Devananda Pandita

19 DICEMBRE 2022 - Scomparsa   Sri Devananda Pandita Devananda Pandita visse a Navadvipa-dhama. Sri Caitanya Mahaprabhu, attraverso di lui, manifestò al mondo intero le...

Gita Jayanti

Gita Jayanti

3 DICEMBRE 2022   Gita Jayanti L'avvento della Srimad Bhagavad-gita Oggi ricorre l'anniversario della Srimad Bhagavad Gita narrata, dal Signore Sri Krishna, al Suo caro...

Srila Jiva Gosvami

25 DICEMBRE 2022 - Scomparsa Srila Jiva Gosvami Jiva Gosvami (1513-1598) traccia la propria genealogia nel Laghu-tosani, che è il suo commentario alla più grande opera di...

Sri Jagadisa Pandita

25 DICEMBRE 2022 - Scomparsa       Sri Jagadisa Pandita Jagadisa Pandita visse vicino a Jagannatha Misra, il padre del Signore Caitanya, a Sridhama Mayapur....

Sri Locana Dasa Thakura

24 DICEMBRE 2022 - Apparizione Sri Locana Dasa Thakura   Sri Locana Dasa Thakura era discepolo di Sri Narahari Sarakara Thakura, un associato molto caro del Signore Sri...

Srila Bhaktisiddhanta Sarasvati

12 DICEMBRE 2022 - Scomparsa Sua Divina Grazia Srila Bhaktisiddhanta Sarasvati Gosvami Maharaja Maestro spirituale di Sua divina grazia A. C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada,...

Studio sulla Bhagavad-gita


Un breve riassunto

Un breve riassunto della Bhagavad-gita La Bhagavad-gita inizia con il re cieco Dhritarastra che chiede al...

Un sommario - 1a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte I) La luce della Gita di Kalakantha Dasa Bhagavad-gita significa "il canto (gita)...

Un sommario - 2a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte II) La luce della Gita di Kalakantha Dasa   "Sono la fonte di tutti...

Domande e risposte - 1a…

(1a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cos'è la Bhagavad-gita? La Bhagavad-gita ("Il canto del Signore"), nota...

Domande e risposte - 2a…

(2a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cosa sono i jiva? I jiva siamo noi, esseri viventi...

Capitolo 01

1° Capitolo Sul campo di battaglia di Kuruksetra a. I preparativi per la guerra (1.1-27) 1. Sańjaya informa...

Capitolo 02

2° Capitolo Il contenuto della Bhagavad-gita a. Arjuna si sottomette a Krishna, e Krishna si accinge ad...

Capitolo 03

3° Capitolo Il karma-yoga a. La confusione: Rinunciare o agire (3.1-2) Arjuna chiede a Krishna come mai Lui...

Capitolo 04

4° Capitolo La conoscenza trascendentale a. La conoscenza trascendentale che riguarda Krishna (4.1-10) 1. Questa Bhagavad-gita precedentemente fu...

Capitolo 05

b. Agire con distacco (5.7-12) 1. Un'anima pura non rimane legata perché, sebbene agisca, essa fissa...

Capitolo 06

6° Capitolo Il dhyana-yoga a. Avanzare nello yoga tramite il distacco (6.1-4) 1. Il sannyasa e lo yoga...

Capitolo 07

7° Capitolo La conocenza dell'Assoluto   a. Conoscere Krishna  completamente tramite l'ascolto (7.1-3) Krishna chiede ad Arjuna di ascoltare...

Capitolo 08

8° Capitolo Raggiungere il Supremo a. Krishna risponde alle domande di Arjuna (8.1-4) Arjuna pone otto domande a...

Capitolo 09

9° Capitolo La conoscenza più confidenziale   a. Ascoltare di Krishna: qualità da sviluppare e da evitare. (9.1-3) La...

Capitolo 10

10° Capitolo L'opulenza dell'Assoluto   a. La posizione di Krishna come l'origine di ogni cosa (10.1-7) 1. Chiunque conosca...

Capitolo 11

11° Capitolo La forma universale a. La domanda di Arjuna e la descrizione di Krishna della forma...

Capitolo 12

12° Capitolo Il servizio di devozione a. La bhakti supera l'impersonalismo (12.1-7) 1. Colui che fissa la mente...

Capitolo 13

13° Capitolo La natura, il beneficiario e la coscienza a. Le sei domande di Arjuna (13.1) Arjuna chiede...

Capitolo 14

14° Capitolo Le tre influenze della natura materiale a. La liberazione e il condizionamento dell'essere vivente (14.1-4) 1...

Capitolo 15

15° Capitolo Lo yoga della Persona Suprema a. Distaccarsi dal mondo materiale, il riflesso del mondo spirituale...

Capitolo 16

16° Capitolo Natura divina e natura demoniaca a. Qualità trascendentali e qualità demoniache (16.1-6) 1. Vengono menzionate 26...

Capitolo 17

17° Capitolo Le divisioni della fede a. Le influenze determinano le proprie attività: fede e adorazione secondo...

Capitolo 18

18° Capitolo La perfetta rinuncia a. Agire con distacco è la vera rinuncia e agendo in questo...

Il Dharma

Il dharma nella Bhagavad-gita Sri Krishna cambia la comprensione di Arjuna  per quanto riguarda la...

Krishna è Dio

Krishna è Dio, la Persona Suprema   Nell'Atharva-veda, la  Gopala-tapani Upanisad dichiara direttamente che Krishna, è Dio...

L'antica scienza dell'agire

  L'antica scienza dell'agire Forse avrete sentito il racconto di alcuni ricchi mercanti o di baroni turbolenti...

La scala dello Yoga

  La scala dello yoga Dal fondo alla cima Si può iniziare la propria "scalata" sulla scala dello...

Le qualità della virtù

  Le qualità della virtù Il compimento delle tre austerità che seguono, sono dette qualità della virtù...

© 2020 Iskcon Milano.

Digiuni

Digiuno fino a mezzogiorno per la scomparsa di Srila Gaura Kisora Das Babaji Maharaja (la festa di prasadam sarà domani) nonchè di cereali e legumi fino a domani mattina per Utthana Ekadasi. Per la zona di Bergamo/Milano domani 5 rompere il digiuno tra le 07:06 e le 10:25.

 

Digiuno di cereali e legumi fino a domani mattina per Utpanna Ekadasi. Per la zona di Bergamo domani 21 rompere il digiuno tra le 07:28 e le 10:34.

 

 

 

 

...

Publish modules to the "offcanvs" position.

Free Joomla templates by L.THEME