Cerca

Language

26 OTTOBRE 2022 - Apparizione

Rasikananda

La Storia di Rasikananda Prabhu

di Satyaraja dasa

Rasika Murari Patnaik, altrimenti conosciuto come Rasikananda Prabhu, nacque nel 1590, cinquantasei anni dopo la fine delle gloriose attività di Sri Caitanya Mahaprabhu sulla Terra. Rasikananda nacque in una famiglia di importanti zamindar (latifondisti) a Royni, nelle vicinanze del fiume Suvarnarekha, in quello che è conosciuto oggi come il distretto di Medinipur nel Bengala Sudoccidentale. Quello fu un periodo particolarmente glorioso nella storia del vaisnavismo gaudiya, la successione disciplica di devoti di Sri Krishna nella linea di Sri Caitanya Mahaprabhu. I sei Gosvami di Vrindavana avevano compilato una considerevole quantità di trattati in lingua sanscrita nella forma di poemi, trattati di storia, di filosofia e di estetica come il mondo non aveva mai visto prima di allora. Nello stesso periodo Jiva Gosvami aveva costituito una grande comunità vaisnava a Vrindavana e aveva inviato i suoi tre migliori discepoli—Narottama Dasa Thakura, Srinivasa Acarya e Syamananda Prabhu—nell'India del Nord per diffondere gli insegnamenti dei Gosvami. Durante questa nobile missione Syamananda incontrò il diciottenne Rasika Murari e lo iniziò alla coscienza di Krishna, dandogli il nome di Rasikananda. Gli insegnamenti dei Gosvami toccarono il cuore pio del giovane proprietario terriero che dedicò la sua vita a Sri Krishna nel momento in cui incontrò il suo illustre maestro. L'incontro tra Syamananda e il giovane Rasikananda è narrato nel Rasika Mangala di Gopijanavallabha, un testo del diciassettesimo secolo sulla vita di Rasikananda. Syamananda e Rasikananda, quando si videro, riconobbero un legame che trascende il tempo. Rasikananda corse verso il suo futuro maestro e cadde ai suoi piedi dicendo: "Tu sei il mio eterno salvatore e Krishna ti ha finalmente inviato a redimermi". Syamananda Prabhu, dal suo canto, sorrise con grande soddisfazione ed esclamò deciso: "Ho trovato il futuro del vaisnavismo"! Rasikananda era un uomo sposato, e così anche sua moglie, Iccha Devi, prese l'iniziazione da Syamananda Prabhu ricevendo il nome di Syama Dasi. Syamananda disse loro di cantare costantemente il mahamantra: Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare/ Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare. Poco dopo l'iniziazione di Syama Dasi, la coppia lasciò Royni per la vicina Kasipur, una città con un forte flusso di gente facoltosa. Qualche tempo dopo Syamananda si recò a fare visita ai suoi due discepoli a Kasipur e portò loro una bella Divinità di Sri Krishna: Sri Gopijanavallabha. Così, vedendo con quanto amore i suoi discepoli adoravano la nuova Divinità, Syamananda rinominò la città Gopiballabhpur (la città di Gopivallabha) e elargì a tutti i cittadini la benedizione di sviluppare lo stesso amore per la Divinità che Rasikananda e sua moglie sentivano. Egli chiese a Rasikananda di diffondere la coscienza di Krishna vigorosamente e nominò Syama Dasi sacerdotessa principale del tempio. Quindi Syamananda partì dopo aver piantato un seme che crebbe rigoglioso in Rasikananda, tanto che questi costituì un'imparagonabile organizzazione per la diffusione della coscienza di Krishna. Lui e sua moglie lavorarono in squadra e insieme avvicinarono centinaia di migliaia di persone pie agli insegnamenti della coscienza di Krishna.

Vaisnava Syamanandi

Secondo lo storico Ramakanta Chakravarti, "Rasikamurari è forse stato colui che, al suo tempo, ha convertito con più successo la gente al vaisnavismo". Il suo entusiasmo era tale che all'epoca della sua morte nella regione di Medinipur si era formato un distinto gruppo di vaisnava nel sentimento di Syamananda, il suo guru. Questi vaisnava Syamanandi, come furono chiamati, svilupparono un loro stile nel vestire, nel cucinare, nel segnarsi la fronte con il tilaka e nella costruzione dei templi. Rasikananda rese talmente popolare il vaisnavismo da far sì che nascesse un intero substrato culturale basato sui tali principi. Con Gopiballabhpur come centro dei vaisnava Syamanandi, Rasikananda trascorse quarant'anni aiutando la gente a constatare il gran valore della coscienza di Krishna. Raccolse discepoli tra grandi re e tra empi furfanti, tra i brahmana e tra gli sudra. Ignorò totalmente le caste e le qualifiche; donò ad ognuno il gusto per il vaisnavismo. Le storie classiche risalenti a quel periodo come il Syamananda Prakasa e il Rasika Mangala, raccontano come lui e sua moglie con l'aiuto di alcuni discepoli influenti misero fine al sacrificio degli animali nelle aree non vaisnava e convinsero la gente in tutto l'Orissa e nei villaggi confinanti della validità del messaggio di Caitanya Mahaprabhu. Con la sua conoscenza, il suo carisma e la sua purezza impegnò musulmani, buddhisti e diverse sette dell'Induismo al servizio di Sri Krishna. Nei suoi ultimi anni, Rasikananda scrisse un poema in sanscrito sulla vita della persona che gli aveva insegnato tutto quello che sapeva. Il lavoro è intitolato Syamananda Satakam e resta l'opera più autorevole sulla vita di Syamananda. Radhananda, il figlio maggiore di Rasikananda, che ereditò il tempio di Gopivallabha da sua madre, scrisse un famoso libro chiamato RadhaGovinda Karya, un bel poema devozionale modellato sulla Gita Govinda di Jayadeva. Suo figlio maggiore Nayananda, sebbene seguì le orme di suo nonno diventando un maestro entusiasta non lasciò opere letterarie per i posteri. Verso la fine della sua vita, Rasikananda si stabilirà a Remuna, in Orissa, dove rimase affascinato dalla divinità di Gopinatha (Krishna). Si dice che trascorresse giorno e notte a guardare la bella Divinità. Recitava il maha-mantra e sedeva attonito, balbettando e versando lacrime d'amore. Indicava la Divinità come per dire agli altri: "Non vedete? Non vedete?" Ma nessuno poteva scorgere cosa lui stesse vedendo. Dopo aver speso la sua vita diffondendo gli insegnamenti di Sri Caitanya e stabilendo delle solide basi per il futuro del vaisnavismo era contento di trascorrere il suo tempo in compagnia del Signore della sua vita.

Riflessioni

Comunicare

Comunicare Comunicare è una delle necessità essenziali dell'uomo contemporaneo. I massmedia, radio, giornali e televisione, rendono la nostra epoca diversa da quelle che l'hanno preceduta. Per migliaia di anni, miliardi di uomini e donne sono nati, hanno vissuto e sono morti ignorando quanto... Leggi tutto

Giustizia: utopia o realtà

Giustizia: Utopia o realtà? Oggi molta gente si chiede sempre più spesso se la Giustizia sia un valore concreto in cui credere e per cui vale la pena di lottare con determinazione, oppure se non sia solo un'utopia per idealisti sentimentali. Poiché viviamo in una società in avanzato stato di... Leggi tutto

Perché cantare Hare Krishna

Perché cantare Hare Krishna? Ecco una pagina piena di ragioni per cantare Hare Krishna. Per contenere le dimensioni dell'articolo non sono stati inseriti i riferimenti e le note che le sostengono pienamente ma che potete facilmente trovare negli scritti vedici come la Bhagavad-gita, le Upanisad,... Leggi tutto

Da maestro a discepolo

 Da maestro a discepolo Nelle pagine della rivista Back to Godhead (Ritorno a Dio) si può spesso incontrare il termine 'successione di maestri' o 'successione disciplica'. E' la traduzione della parola sanscrita parampara. Il significato della parola è semplice ma molto importante. La... Leggi tutto

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya...

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!

Ricorrenze del mese

Sri Saranga Thakura

22 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa   Sri Saranga Thakura Un ramo importante dell'albero di Sri Caitanya, Sri Saranga Thakura (Saranga Murari) visse a Mamagacchi,...

Bhisma Panacaka (Ultimo giorno)

Bhisma-pancaka (Ultimi 5 giorni) 08 NOVEMBRE 2022 Bhisma-panchaka, sono i cinque giorni dedicati a Bhismadeva, il figlio di madre Ganga, e di suo padre, il re...

Sri Kaliya Krishna Dasa

Sri Kaliya Krishna Dasa

20 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa Sri Kaliya Krishna Dasa   "Uno può sicuramente ottenere Sri Caitanya e Sri Nityananda semplicemente ricordandosi di Kaliya Krishna Dasa"....

Sri Narahari Sarakara Thakura

Sri Narahari Sarakara Thakura

19 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa Sri Narahari Sarakara Thakura "Prima d'incontrare Sri Caitanya Mahaprabhu, Narahari aveva già scritto diverse canzoni, in sanscrito e in bengali,...

Sri Nimbarkacarya

8/11/2022 - Apparizione   Sri Nimbarcacarya È difficile trovare biografie accurate, ma le autorità in materia concordano sul fatto che Sri Nimbarkacarya predicò la...

Sri Gadadhara Pandita

1 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa   Sri Gadadhara Pandita   gadadhara-panditera suddha gadha bhava, rukmini-devira yaiche ‘daksina-svabhava’   “L’amore estatico...

Sri Kasisvara Pandit

7 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa Sri Kasisvara Pandita Sri Isvara Puri mandò i suoi discepoli, Govinda e Kasisvara Pandit, a Jagannatha Puri per servire umilmente il Signore...

Srila Bhugarbha Gosvami

7 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa Srila Bhugarbha Gosvami Proprio come esistono pochissime menzioni nelle scritture riguardanti Srila Lokanatha Gosvami, così ne esistono pochissime...

Srila Gaurakisora Dasa Babaji Maharaja

4 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa  La vita di Gaura-kisora Dasa Babaji Maharaja   di Satyaraja Dasa   namo gaura-kisoraya saksad- vairagya-murtaye...

Odana Sasti

Odana Sasti

29 NOVEMBRE 2022     Dalla Sri Caitanya Caritamrita (M.L. 3.16.78) gadadhara-pandite tenho punah mantra dila odana-sasthira dine yatra ye dekhila Traduzione:...

Matrimonio di Tulasi e Salagrama

8 NOVEMBRE 2022   Tulasi Saligrama Vivaha   Questa è la celebrazione del matrimonio tra Srimati Tulasi Devi e il Signore Sri Krishna.    Sri...

Sri Srinivasa Acarya

1 NOVEMBRE 2022 - Scomparsa   Sri Srinivasa Acarya Srinivasa Acarya faceva parte del gruppo che trasportò i libri dei sei Gosvami da Vrindavana in Bengala e in Orissa....

Gopastami

1 NOVEMBRE 2022 Gopastami In questo giorno il Signore, Sri Krishna, è diventato un pastore qualificato. Prima custodiva i vitelli. L'assassinio di Dhenukasura: "Così Sri...

Go Puja

  05/11/21 - Go Puja   "Sri Krishna, come precettore dell'umanità ha voluto dimostrare con le proprie azioni, che i vaisya, cioé i commercianti e gli agricoltori,...

Studio sulla Bhagavad-gita


Un breve riassunto

Un breve riassunto della Bhagavad-gita La Bhagavad-gita inizia con il re cieco Dhritarastra che chiede al...

Un sommario - 1a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte I) La luce della Gita di Kalakantha Dasa Bhagavad-gita significa "il canto (gita)...

Un sommario - 2a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte II) La luce della Gita di Kalakantha Dasa   "Sono la fonte di tutti...

Domande e risposte - 1a…

(1a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cos'è la Bhagavad-gita? La Bhagavad-gita ("Il canto del Signore"), nota...

Domande e risposte - 2a…

(2a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cosa sono i jiva? I jiva siamo noi, esseri viventi...

Capitolo 01

1° Capitolo Sul campo di battaglia di Kuruksetra a. I preparativi per la guerra (1.1-27) 1. Sańjaya informa...

Capitolo 02

2° Capitolo Il contenuto della Bhagavad-gita a. Arjuna si sottomette a Krishna, e Krishna si accinge ad...

Capitolo 03

3° Capitolo Il karma-yoga a. La confusione: Rinunciare o agire (3.1-2) Arjuna chiede a Krishna come mai Lui...

Capitolo 04

4° Capitolo La conoscenza trascendentale a. La conoscenza trascendentale che riguarda Krishna (4.1-10) 1. Questa Bhagavad-gita precedentemente fu...

Capitolo 05

b. Agire con distacco (5.7-12) 1. Un'anima pura non rimane legata perché, sebbene agisca, essa fissa...

Capitolo 06

6° Capitolo Il dhyana-yoga a. Avanzare nello yoga tramite il distacco (6.1-4) 1. Il sannyasa e lo yoga...

Capitolo 07

7° Capitolo La conocenza dell'Assoluto   a. Conoscere Krishna  completamente tramite l'ascolto (7.1-3) Krishna chiede ad Arjuna di ascoltare...

Capitolo 08

8° Capitolo Raggiungere il Supremo a. Krishna risponde alle domande di Arjuna (8.1-4) Arjuna pone otto domande a...

Capitolo 09

9° Capitolo La conoscenza più confidenziale   a. Ascoltare di Krishna: qualità da sviluppare e da evitare. (9.1-3) La...

Capitolo 10

10° Capitolo L'opulenza dell'Assoluto   a. La posizione di Krishna come l'origine di ogni cosa (10.1-7) 1. Chiunque conosca...

Capitolo 11

11° Capitolo La forma universale a. La domanda di Arjuna e la descrizione di Krishna della forma...

Capitolo 12

12° Capitolo Il servizio di devozione a. La bhakti supera l'impersonalismo (12.1-7) 1. Colui che fissa la mente...

Capitolo 13

13° Capitolo La natura, il beneficiario e la coscienza a. Le sei domande di Arjuna (13.1) Arjuna chiede...

Capitolo 14

14° Capitolo Le tre influenze della natura materiale a. La liberazione e il condizionamento dell'essere vivente (14.1-4) 1...

Capitolo 15

15° Capitolo Lo yoga della Persona Suprema a. Distaccarsi dal mondo materiale, il riflesso del mondo spirituale...

Capitolo 16

16° Capitolo Natura divina e natura demoniaca a. Qualità trascendentali e qualità demoniache (16.1-6) 1. Vengono menzionate 26...

Capitolo 17

17° Capitolo Le divisioni della fede a. Le influenze determinano le proprie attività: fede e adorazione secondo...

Capitolo 18

18° Capitolo La perfetta rinuncia a. Agire con distacco è la vera rinuncia e agendo in questo...

Il Dharma

Il dharma nella Bhagavad-gita Sri Krishna cambia la comprensione di Arjuna  per quanto riguarda la...

Krishna è Dio

Krishna è Dio, la Persona Suprema   Nell'Atharva-veda, la  Gopala-tapani Upanisad dichiara direttamente che Krishna, è Dio...

L'antica scienza dell'agire

  L'antica scienza dell'agire Forse avrete sentito il racconto di alcuni ricchi mercanti o di baroni turbolenti...

La scala dello Yoga

  La scala dello yoga Dal fondo alla cima Si può iniziare la propria "scalata" sulla scala dello...

Le qualità della virtù

  Le qualità della virtù Il compimento delle tre austerità che seguono, sono dette qualità della virtù...

Social Network



Seguici su...

facebook
© 2020 Iskcon Milano.

Digiuni

Digiuno fino a mezzogiorno per la scomparsa di Srila Gaura Kisora Das Babaji Maharaja (la festa di prasadam sarà domani) nonchè di cereali e legumi fino a domani mattina per Utthana Ekadasi. Per la zona di Bergamo/Milano domani 5 rompere il digiuno tra le 07:06 e le 10:25.

 

Digiuno di cereali e legumi fino a domani mattina per Utpanna Ekadasi. Per la zona di Bergamo domani 21 rompere il digiuno tra le 07:28 e le 10:34.

 

 

 

 

...

Publish modules to the "offcanvs" position.

Free Joomla templates by L.THEME