risotto tamarindo


 

Riso in agrodolce al tamarindo

 
 

Si tratta di una preparazione molto nota e gradita tra gli Iyengars dell'India Meridionale, seguaci della Ramanuja Sampradaya. È una ricetta che ha più di 1.000 anni e viene tradizionalmente chiamata puliogre. La polvere di rasam utilizzata in questa preparazione può essere acquistata oppure preparata in casa.

 
     
  Ingredienti per 4-5 persone:  
     
  
  • 1 tazza e 1/2 (375 ml) di riso basmati oppure altro riso bianco a grani lunghi
  • 3 tazze (750 ml) di acqua
  • 1 noce di polpa di tamarindo senza semi
  • 1/2 tazza (125 ml) di acqua bollente
  • 1/4 di c. (1 ml) di semi di cumino
  • 1/4 di c. (1 ml) di grani di pepe nero
  • 1/4 di c. (1 ml) di semi di fieno greco
  • 2 C. (40 ml) di semi di sesamo crudi
  • 3 C. (60 ml) di noce di cocco essiccata e grattugiat
  • 2 c. (10 ml) di polvere di rasam
  • 1 c. (5 ml) di sale
  • 2 C. (40 ml) di zucchero integrale
  • 2 C. (40 ml) di olio di semi di arachide
  • 2 C. (40 ml) di arachidi spezzate
  • 1 c. (5 ml) di semi di mostarda nera
  • 8-10 foglie di curry
 
     
  Preparazione:  
     
 
  • Lavate, scolate e asciugate il riso.
  • Fate bollire le 3 tazze (750 ml) di acqua senza aggiungere sale, in una casseruola antiaderente da 3 lt. Aggiungete il riso e mescolate finché l'acqua riprenderà a bollire; a questo punto abbassate la fiamma, coprite ermeticamente e lasciate sobbollire senza mescolare per 15-20 minuti. Togliete dal fuoco il riso tenendolo sempre coperto e lasciatelo da parte.
  • Nel frattempo unite la polpa di tamarindo senza semi alla mezza tazza (125 ml) di acqua bollente; lavorate molto bene in modo che la mistura si amalgami perfettamente e lasciatela macerare.
  • Tostate a fuoco moderato e senza l'aggiunta di grassi i semi di cumino, i grani di pepe nero, i semi di fieno greco e i semi di sesamo in un padellino pesante. Mescolate in continuazione finché i semi di sesamo sprigioneranno il loro aroma e le spezie prenderanno un bel colore scuro uniforme. Togliete i semi e le spezie dal padellino e fateli raffreddare. Poi macinate il tutto con un macinino da caffè o con un frullatore. Unite ai semi e alle spezie polverizzate la noce di cocco e mescolate bene. Trasferite poi la mistura in una piccola terrina.
  • Mettete la polpa di tamarindo in un colino e raccoglietene il succo scartando la polpa. Unite il succo al rasam in polvere in un piccolo tegamino, aggiungete il sale e lo zucchero. Fate poi addensare lentamente la mistura a fuoco moderato per 3-5 minuti.
  • Unite le spezie macinate, i semi e la noce di cocco allo sciroppo di tamarindo e mescolate bene.
  • Versate l'olio di semi di arachide nello stesso padellino usato per tostare le spezie e soffriggete a fuoco moderato le arachidi finché avranno preso un bel colore dorato (circa 2 minuti). Toglietele e scolatele su carta assorbente. Nell'olio rimasto fate soffriggere i semi di mostarda nera e le foglie di curry fino a farli scoppiettare e aggiungeteli allo sciroppo di tamarindo. Mescolate bene.
  • Unite lo sciroppo di tamarindo speziato e le arachidi al riso cotto e servite subito.
 
 

Preparazione: Circa 45 minuti - Facilità: Media

 
  Preparare ed offrire a Krishna con amore e devozione.  

 

Studio sulla Bhagavad-gita


Domande e risposte - 1a…

(1a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cos'è la Bhagavad-gita? La Bhagavad-gita ("Il canto del Signore"), nota...

Domande e risposte - 2a…

(2a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cosa sono i jiva? I jiva siamo noi, esseri viventi...

Un breve riassunto

Un breve riassunto della Bhagavad-gita La Bhagavad-gita inizia con il re cieco Dhritarastra che chiede al...

Un sommario - 1a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte I) La luce della Gita di Kalakantha Dasa Bhagavad-gita significa "il canto (gita)...

Un sommario - 2a parte

Un sommario della Bhagavadgita (parte II) La luce della Gita di Kalakantha Dasa   "Sono la fonte di tutti...

Bhagavad-gita_NOANNIVERSARY
  • 1
  • 2
Prev Next

Il Dharma

Il dharma nella Bhagavad-gita Sri Krishna cambia la comprensione di Arjuna  per quanto riguarda la...

Krishna è Dio

Krishna è Dio, la Persona Suprema   Nell'Atharva-veda, la  Gopala-tapani Upanisad dichiara direttamente che Krishna, è Dio...

L'antica scienza dell'agire

  L'antica scienza dell'agire Forse avrete sentito il racconto di alcuni ricchi mercanti o di baroni turbolenti...

La scala dello Yoga

  La scala dello yoga Dal fondo alla cima Si può iniziare la propria "scalata" sulla scala dello...

Le qualità della virtù

  Le qualità della virtù Il compimento delle tre austerità che seguono, sono dette qualità della virtù...

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Capitolo 01

1° Capitolo Sul campo di battaglia di Kuruksetra a. I preparativi per la guerra (1.1-27) 1. Sańjaya informa...

Capitolo 02

2° Capitolo Il contenuto della Bhagavad-gita a. Arjuna si sottomette a Krishna, e Krishna si accinge ad...

Capitolo 03

3° Capitolo Il karma-yoga a. La confusione: Rinunciare o agire (3.1-2) Arjuna chiede a Krishna come mai Lui...

Capitolo 04

4° Capitolo La conoscenza trascendentale a. La conoscenza trascendentale che riguarda Krishna (4.1-10) 1. Questa Bhagavad-gita precedentemente fu...

Capitolo 05

b. Agire con distacco (5.7-12) 1. Un'anima pura non rimane legata perché, sebbene agisca, essa fissa...

Capitolo 06

6° Capitolo Il dhyana-yoga a. Avanzare nello yoga tramite il distacco (6.1-4) 1. Il sannyasa e lo yoga...

Capitolo 07

7° Capitolo La conocenza dell'Assoluto   a. Conoscere Krishna  completamente tramite l'ascolto (7.1-3) Krishna chiede ad Arjuna di ascoltare...

Capitolo 08

8° Capitolo Raggiungere il Supremo a. Krishna risponde alle domande di Arjuna (8.1-4) Arjuna pone otto domande a...

Capitolo 09

9° Capitolo La conoscenza più confidenziale   a. Ascoltare di Krishna: qualità da sviluppare e da evitare. (9.1-3) La...

Capitolo 10

10° Capitolo L'opulenza dell'Assoluto   a. La posizione di Krishna come l'origine di ogni cosa (10.1-7) 1. Chiunque conosca...

Capitolo 11

11° Capitolo La forma universale a. La domanda di Arjuna e la descrizione di Krishna della forma...

Capitolo 12

12° Capitolo Il servizio di devozione a. La bhakti supera l'impersonalismo (12.1-7) 1. Colui che fissa la mente...

Capitolo 13

13° Capitolo La natura, il beneficiario e la coscienza a. Le sei domande di Arjuna (13.1) Arjuna chiede...

Capitolo 14

14° Capitolo Le tre influenze della natura materiale a. La liberazione e il condizionamento dell'essere vivente (14.1-4) 1...

Capitolo 15

15° Capitolo Lo yoga della Persona Suprema a. Distaccarsi dal mondo materiale, il riflesso del mondo spirituale...

Capitolo 16

16° Capitolo Natura divina e natura demoniaca a. Qualità trascendentali e qualità demoniache (16.1-6) 1. Vengono menzionate 26...

Capitolo 17

17° Capitolo Le divisioni della fede a. Le influenze determinano le proprie attività: fede e adorazione secondo...

Capitolo 18

18° Capitolo La perfetta rinuncia a. Agire con distacco è la vera rinuncia e agendo in questo...