Cerca

GTranslate

Quanto valiamo?

 

"Grazie all'inflazione", dice un comunicato della Associated Press, "il nostro valore è aumentato di circa 6 volte rispetto a quello di qualche anno fa. "Le sostanze chimiche di calcio, magnesio, ferro e altre, presenti nel corpo di un adulto valevano circa 1 € agli inizi del secolo; ora hanno raggiunto un valore di circa 6 €, secondo il dottor Harry Monsen, professore di anatomia del Dipartimento di Medicina dell'Università dell'Illinois. E il prezzo continuerà a salire, proprio come sta facendo con cadaveri e scheletri, ha detto. Siamo in balia dell'inflazione."


Quello in cui siamo intrappolati non è tanto la spirale dell'inflazione, quanto in quello che la letteratura vedica indica come l'essenza stessa dell'illusione o incapacità di capire veramente chi siamo.


"La maggior parte del corpo umano", continua l'articolo, "è acqua." In una persona del peso di circa 55 chili, dice il dottor Monsen, ci sono circa dieci chili di calcio, 700 grammi di fosfati, circa diciotto grammi di potassio, e poco più di tre grammi ciascuno di zolfo e di sodio, poco più di un grammo di magnesio, e meno di un grammo ciascuna di ferro, rame e iodio." Ora, che effetto fa questa affermazione??


Meditate su questo punto per un momento. Il corpo è in gran parte costituito di acqua, dice il dottor Monsen. Ma quando si pensa a come stiamo, quando si pensa al corpo, o alla propria identità, pensiamo a noi stessi come un insieme acquoso? Nel corso della nostra vita abbiamo bevuto così tanta acqua e così tanta se n'è andata. L'acqua è entrata ed è uscita, ma siamo ancora qui. Calcio, fosforo, potassio, zolfo, è questa l'essenza della nostra identità? Forse sodio, magnesio, ferro, o rame ...? Il punto è semplice. Se analizziamo i nostri corpi troveremo niente di più che una discreta quantità di acqua e un po' di prodotti chimici del valore di circa 6 €. Eppure, se meditiamo su noi stessi, su chi siamo veramente, intuitivamente sappiamo che ognuno di noi è qualcosa di più di quell'insieme di elementi del valore di 6 €. Conclusione? Noi non siamo questi corpi materiali.


Discriminando con l'intelligenza, dovremmo allora cercare di capire la differenza tra il corpo e il sé. Il corpo è fatto di sostanze chimiche come zolfo, iodio, e così via, ma il sé, la vera identità dell'essere vivente, è la coscienza. Il corpo con la coscienza è una persona, il corpo senza di essa, un cadavere. "Cadaveri," la nota dell'Associated Press, dice che sono "più costosi che mai." Il dottor Monsen prevede che il prezzo raggiungerà presto i 150 €. La coscienza, però, non ha prezzo. L'intelletto, l'ambizione, la gentilezza, l'amore: questi sono tutti sintomi della coscienza. Così, in una parola, è la coscienza l'essenziale e più prezioso elemento per il corpo.


L'Associated Press ha fornito una versione interessante sul valore del corpo, ma molto più interessate sarà il comprendere il sé all'interno del corpo. Cos'è che ci fa attribuire un valore così elevato al nostro corpo mentre siamo in esso? Se riflettiamo in questo modo, alla fine riusciremo a vedere l'importanza della coscienza perché è lei che dà vita al corpo e lo rende temporaneamente così prezioso. Questa coscienza è anche conosciuta come atma, l'anima o lo spirito. La letteratura vedica dice quindi che se vogliamo comprendere il valore della vita, dovremmo ricercare la nostra identità spirituale, andando ad indagare oltre i nostri corpi materiali. Il corpo è ciò che la maggior parte di noi pensa di essere. Quando pensiamo a noi stessi come americani, indiani, giapponesi, o tedeschi, bianchi o neri, uomini o donne, che cosa sono questi se non una descrizione più dettagliata del nostro corpo? Noi diamo così tanta attenzione al corpo, che vale praticamente nulla, e ignoriamo la preziosa anima, o coscienza, che si trova al suo interno.


"Quando le persone hanno saputo che il corpo valeva si e no 1 €, sono rimaste scioccate," e il dottor Monsen ha detto. "Ora si sentono meglio sapendo che il valore è di quasi 6 €." Ma se saremo in grado di liberarci dalle denominazioni e capaci di comprendere che non siamo questi corpi, riconoscendo quindi chi siamo veramente, non avremo limiti al sentirci meglio.

Jayadvaita Swami (B.T.G.)

Bhagavad-gita: Il verso del giorno

  • Bhagavad-gita cosi' com'e' - Il Verso di Oggi e': B.G. - 02.59

Ratha Yatra a Milano

rathayatra

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!