Perché sostenere la I.S.K.Con.?

Qualunque cosa tu faccia...
Qualunque cosa tu faccia...
qualunque cosa tu mangi, sacrifichi od offri in carita', come pure le austerita' che compi - offri tutto a Me, o figlio di Kunti. (B.G. - 9.27)
Leggi
Qualunque sia il metodo...
Qualunque sia il metodo...
adottato per servire Krishna, si deve rinunciare ai frutti del proprio lavoro cioe' si devono impiegare i risultati delle proprie attivita' (karma) per una buona causa. (Srila Prabhupada)
Leggi
Ogni uomo dovrebbe...
Ogni uomo dovrebbe...
dare in carità il 50% dei suoi guadagni al servizio di una buona causa e, secondo i testi sacri, questa causa è la Coscienza di Krishna. (Srila Prabhupada)
Leggi
Chiunque puo' sacrificare una...
Chiunque puo' sacrificare una...
parte dei frutti delle sue azioni per la diffusione della Coscienza di Krishna; questo servizio volontario lo aiutera' a sviluppare il suo amore per Dio e raggiungere cosi' la perfezione. (Srila Prabhupada)
Leggi

separatore iskcon

Quanto valiamo?

 

"Grazie all'inflazione", dice un comunicato della Associated Press, "il nostro valore è aumentato di circa 6 volte rispetto a quello di qualche anno fa. "Le sostanze chimiche di calcio, magnesio, ferro e altre, presenti nel corpo di un adulto valevano circa 1 € agli inizi del secolo; ora hanno raggiunto un valore di circa 6 €, secondo il dottor Harry Monsen, professore di anatomia del Dipartimento di Medicina dell'Università dell'Illinois. E il prezzo continuerà a salire, proprio come sta facendo con cadaveri e scheletri, ha detto. Siamo in balia dell'inflazione."


Quello in cui siamo intrappolati non è tanto la spirale dell'inflazione, quanto in quello che la letteratura vedica indica come l'essenza stessa dell'illusione o incapacità di capire veramente chi siamo.


"La maggior parte del corpo umano", continua l'articolo, "è acqua." In una persona del peso di circa 55 chili, dice il dottor Monsen, ci sono circa dieci chili di calcio, 700 grammi di fosfati, circa diciotto grammi di potassio, e poco più di tre grammi ciascuno di zolfo e di sodio, poco più di un grammo di magnesio, e meno di un grammo ciascuna di ferro, rame e iodio." Ora, che effetto fa questa affermazione??


Meditate su questo punto per un momento. Il corpo è in gran parte costituito di acqua, dice il dottor Monsen. Ma quando si pensa a come stiamo, quando si pensa al corpo, o alla propria identità, pensiamo a noi stessi come un insieme acquoso? Nel corso della nostra vita abbiamo bevuto così tanta acqua e così tanta se n'è andata. L'acqua è entrata ed è uscita, ma siamo ancora qui. Calcio, fosforo, potassio, zolfo, è questa l'essenza della nostra identità? Forse sodio, magnesio, ferro, o rame ...? Il punto è semplice. Se analizziamo i nostri corpi troveremo niente di più che una discreta quantità di acqua e un po' di prodotti chimici del valore di circa 6 €. Eppure, se meditiamo su noi stessi, su chi siamo veramente, intuitivamente sappiamo che ognuno di noi è qualcosa di più di quell'insieme di elementi del valore di 6 €. Conclusione? Noi non siamo questi corpi materiali.


Discriminando con l'intelligenza, dovremmo allora cercare di capire la differenza tra il corpo e il sé. Il corpo è fatto di sostanze chimiche come zolfo, iodio, e così via, ma il sé, la vera identità dell'essere vivente, è la coscienza. Il corpo con la coscienza è una persona, il corpo senza di essa, un cadavere. "Cadaveri," la nota dell'Associated Press, dice che sono "più costosi che mai." Il dottor Monsen prevede che il prezzo raggiungerà presto i 150 €. La coscienza, però, non ha prezzo. L'intelletto, l'ambizione, la gentilezza, l'amore: questi sono tutti sintomi della coscienza. Così, in una parola, è la coscienza l'essenziale e più prezioso elemento per il corpo.


L'Associated Press ha fornito una versione interessante sul valore del corpo, ma molto più interessate sarà il comprendere il sé all'interno del corpo. Cos'è che ci fa attribuire un valore così elevato al nostro corpo mentre siamo in esso? Se riflettiamo in questo modo, alla fine riusciremo a vedere l'importanza della coscienza perché è lei che dà vita al corpo e lo rende temporaneamente così prezioso. Questa coscienza è anche conosciuta come atma, l'anima o lo spirito. La letteratura vedica dice quindi che se vogliamo comprendere il valore della vita, dovremmo ricercare la nostra identità spirituale, andando ad indagare oltre i nostri corpi materiali. Il corpo è ciò che la maggior parte di noi pensa di essere. Quando pensiamo a noi stessi come americani, indiani, giapponesi, o tedeschi, bianchi o neri, uomini o donne, che cosa sono questi se non una descrizione più dettagliata del nostro corpo? Noi diamo così tanta attenzione al corpo, che vale praticamente nulla, e ignoriamo la preziosa anima, o coscienza, che si trova al suo interno.


"Quando le persone hanno saputo che il corpo valeva si e no 1 €, sono rimaste scioccate," e il dottor Monsen ha detto. "Ora si sentono meglio sapendo che il valore è di quasi 6 €." Ma se saremo in grado di liberarci dalle denominazioni e capaci di comprendere che non siamo questi corpi, riconoscendo quindi chi siamo veramente, non avremo limiti al sentirci meglio.

Jayadvaita Swami (B.T.G.)

Studio sulla Bhagavad-gita


Domande e risposte - 1a…

(1a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cos'è la Bhagavad-gita? La Bhagavad-gita ("Il canto del Signore"), nota...

Domande e risposte - 2a…

(2a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cosa sono i jiva? I jiva siamo noi, esseri viventi...

Un breve riassunto

Un breve riassunto della Bhagavad-gita La Bhagavad-gita inizia con il re cieco Dhritarastra che chiede al...

Un sommario - 1a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte I) La luce della Gita di Kalakantha Dasa Bhagavad-gita significa "il canto (gita)...

Un sommario - 2a parte

Un sommario della Bhagavadgita (parte II) La luce della Gita di Kalakantha Dasa   "Sono la fonte di tutti...

Bhagavad-gita_NOANNIVERSARY
  • 1
  • 2
Prev Next

Il Dharma

Il dharma nella Bhagavad-gita Sri Krishna cambia la comprensione di Arjuna  per quanto riguarda la...

Krishna è Dio

Krishna è Dio, la Persona Suprema   Nell'Atharva-veda, la  Gopala-tapani Upanisad dichiara direttamente che Krishna, è Dio...

L'antica scienza dell'agire

  L'antica scienza dell'agire Forse avrete sentito il racconto di alcuni ricchi mercanti o di baroni turbolenti...

La scala dello Yoga

  La scala dello yoga Dal fondo alla cima Si può iniziare la propria "scalata" sulla scala dello...

Le qualità della virtù

  Le qualità della virtù Il compimento delle tre austerità che seguono, sono dette qualità della virtù...

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Capitolo 01

1° Capitolo Sul campo di battaglia di Kuruksetra a. I preparativi per la guerra (1.1-27) 1. Sańjaya informa...

Capitolo 02

2° Capitolo Il contenuto della Bhagavad-gita a. Arjuna si sottomette a Krishna, e Krishna si accinge ad...

Capitolo 03

3° Capitolo Il karma-yoga a. La confusione: Rinunciare o agire (3.1-2) Arjuna chiede a Krishna come mai Lui...

Capitolo 04

4° Capitolo La conoscenza trascendentale a. La conoscenza trascendentale che riguarda Krishna (4.1-10) 1. Questa Bhagavad-gita precedentemente fu...

Capitolo 05

b. Agire con distacco (5.7-12) 1. Un'anima pura non rimane legata perché, sebbene agisca, essa fissa...

Capitolo 06

6° Capitolo Il dhyana-yoga a. Avanzare nello yoga tramite il distacco (6.1-4) 1. Il sannyasa e lo yoga...

Capitolo 07

7° Capitolo La conocenza dell'Assoluto   a. Conoscere Krishna  completamente tramite l'ascolto (7.1-3) Krishna chiede ad Arjuna di ascoltare...

Capitolo 08

8° Capitolo Raggiungere il Supremo a. Krishna risponde alle domande di Arjuna (8.1-4) Arjuna pone otto domande a...

Capitolo 09

9° Capitolo La conoscenza più confidenziale   a. Ascoltare di Krishna: qualità da sviluppare e da evitare. (9.1-3) La...

Capitolo 10

10° Capitolo L'opulenza dell'Assoluto   a. La posizione di Krishna come l'origine di ogni cosa (10.1-7) 1. Chiunque conosca...

Capitolo 11

11° Capitolo La forma universale a. La domanda di Arjuna e la descrizione di Krishna della forma...

Capitolo 12

12° Capitolo Il servizio di devozione a. La bhakti supera l'impersonalismo (12.1-7) 1. Colui che fissa la mente...

Capitolo 13

13° Capitolo La natura, il beneficiario e la coscienza a. Le sei domande di Arjuna (13.1) Arjuna chiede...

Capitolo 14

14° Capitolo Le tre influenze della natura materiale a. La liberazione e il condizionamento dell'essere vivente (14.1-4) 1...

Capitolo 15

15° Capitolo Lo yoga della Persona Suprema a. Distaccarsi dal mondo materiale, il riflesso del mondo spirituale...

Capitolo 16

16° Capitolo Natura divina e natura demoniaca a. Qualità trascendentali e qualità demoniache (16.1-6) 1. Vengono menzionate 26...

Capitolo 17

17° Capitolo Le divisioni della fede a. Le influenze determinano le proprie attività: fede e adorazione secondo...

Capitolo 18

18° Capitolo La perfetta rinuncia a. Agire con distacco è la vera rinuncia e agendo in questo...