Cerca

Language

Bigbang

La vita viene dal caso

Fin dai tempi di Newton, la scienza ha sostenuto che tutti i fenomeni possono essere descritti (almeno in linea di principio) in termini di quantità misurabili che possono essere calcolate usando semplici leggi matematiche. Questa premessa, che possiamo chiamare principio del riduzionismo, implica che la realtà è essenzialmente semplice e che gli esseri umani, unicamente mediante il potere delle loro menti e dei loro sensi, possono in definitiva essere in grado di comprendere pienamente la natura e l'origine di tutti i fenomeni dell'universo. Anche se, in primo luogo, il principio del riduzionismo è indubbiamente indimostrabile, esso ha fornito la strategia di base per la ricerca scientifica, e come gli scienziati sono passati da un successo all'altro, così la loro fiducia nell'applicazione universale di questo principio è andata aumentando sempre più.

Eppure, l'accettazione incondizionata del principio del riduzionismo presenta alcune conseguenze estremamente inquietanti. Essa riduce l'universo a un meccanismo che opera secondo leggi matematiche impersonali, e riduce l'essere umano individuale a un complesso sottomeccanismo la cui "volontà" e i cui "sentimenti" corrispondono a niente di più che a modelli d'interazione chimica fra molecole. Come risultato, valori e norme etiche non possono più essere compresi come principi fondamentali, traenti origine da un creatore trascendentale che definisce lo scopo e il significato ultimi della vita umana. Diventano, invece, semplici strategie per la sopravvivenza che si sono determinate per caso, si sono perpetuate a motivo della loro efficacia in certe circostanze e verranno accantonate per un'inesorabile trasformazione fisica col mutare di tali circostanze.

A questo proposito, il fisico Wolfgang Pauli ha predetto: "Noi possiamo arrivare in un futuro non troppo lontano ad un punto in cui le parabole e le immagini delle antiche religioni avranno perso la loro forza persuasiva anche per la persona comune; quando ciò avverà, temo che tutte le vecchie etiche crolleranno come un castello di carte e che orrori inimmaginabili verranno perpetrati." Date le gravi implicazioni dell'approccio riduzionistico della scienza moderna, dovremmo esitare ad accettarlo come completamente valido a meno che non fossimo costretti a farlo in base a prove realmente solide. Molti scienziati e filosofi sostengono che tali prove sono già state trovate in grande abbondanza.

Eppure un esame ravvicinato delle teorie scientifiche contemporanee rivela che è falso. Anche se gli scienziati hanno indubbiamente fatto importanti scoperte, sono stati troppo frettolosi quando hanno sostenuto di aver dimostrato il loro sistema per la comprensione del mondo basato sul principio del riduzionismo. Per dare un'idea di che cosa comporti esattamente la supposizione che la vita possa essere emersa da una combinazione fortuita di sostanze chimiche in un brodo ancestrale, cerchiamo di immaginare che questa zuppa coprisse l'intera superficie della Terra per una profondità di un paio di chilometri. Noi divideremo questo volume in cubetti della misura di un angstrom di lato. (Un angstrom è un'unità spettrografica delle dimensioni di un unico atomo d'idrogeno).

Poniamo anche che il brodo sia estremamente concentrato, in modo tale che le reazioni abbiano luogo all'interno di ciascun cubo contenuto in esso. Ora, sperando di ottenere il più semplice organismo possibile in grado di riprodursi, lasciamo che le reazioni abbiano luogo un miliardo di volte al secondo in ciascun cubo. E presumiamo inoltre che le reazioni siano proseguite per quattro miliardi e mezzo di anni: l'età presunta della Terra. Gli scienziati Fred Hoyle e Chandra Wickramasinghe (Evolution from Space, New York, Simon and Shuster, 1981) hanno calcolato che la probabilità di ottenere il più semplice sistema in grado di riprodursi mediante una combinazione casuale di molecole si situi nel migliore dei casi intorno all'ordine di 1 su 10 elevato alla 40.000 tentativi.

Ma, se per estrema generosità, riduciamo il numero di proteine necessarie da 2.000 a solo 100, la probabilità sarebbe ancora di 1 su 10 elevato alla 2.000. Se poi aggiungiamo alla nostra ipotetica zuppa primordiale tutte le possibili combinazioni tentate nella quantità di un miliardo per secondo, otteniamo soltanto 10 elevato alla 74 lanci del dato chimico. Ciò significa che la probabilità di ottenere dalla nostra zuppa il sistema richiesto in grado di riprodursi sarebbe una sola su 10 elevato alla 1.926.
E non potremmo aspettarci che ciò accadesse nell'intero corso della storia della Terra! Certo, un giocatore irriducibile potrebbe dire che, per quanto molto improbabile, potrebbe anche succedere per caso. Ma questo impiego della parola caso è completamente privo di significato. Perché un'affermazione circa un evento la cui possibilità di verificarsi è al di sotto dello zero possa avere un significato, dovremmo osservare un certo numero di ripetizioni dell'evento per stabilire un modello statistico. Solo ciò potrebbe consentirci di dire che questo evento ha una probabilità "p" di verificarsi.

Per esempio, noi diciamo che quando gettiamo in aria una moneta c'è una probabilità su due che venga "testa". Questa probabilità è stata accertata osservando il comportamento della moneta in parecchie centinaia di prove. Ora, se avete un evento con una probabilità di riuscita di uno su un milione, ci vorrebbero centinaia di milioni di prove per stabilire ciò. E se l'evento ha una probabilità calcolata di 1 su 10 elevato alla 2.000, ci vorrebbe un numero di prove molte volte superiore. Il punto fondamentale è questo: ciò che s'intende per una probabilità di 1 su 10 elevato alla 2.000, è che un certo modello statistico rispondente a tale dato sarà osservato sulla base dell'elevato numero di prove richieste. Se non sussiste la possibilità di eseguire queste prove (come indubbiamente nel nostro caso), non ha alcun significato dire che un evento avviene con tale estremamente esigua probabilità.

Su questo pianeta, come abbiamo visto, possiamo avere un massimo di 10 elevato alla 74 prove. Possiamo anche essere estremamente generosi e concedere agli evoluzionisti chimici che le prove possono aver luogo in zuppe primordiali in tanti pianeti quanti sono gli atomi nell'intero universo: circa 10 elevato alla 80. Otteniamo allora un enorme totale di 10 elevato alla 154 tentativi: un numero ancora infinitesimale se paragonato a 10 elevato alla 2.000. La conclusione è semplice. E' insensato parlare dell'origine della vita in termini di caso.

Dire che è avvenuto per caso è esattamente come dire che è avvenuto, e questo lo sappiamo già. Perciò tutto quello che possiamo dire è che la vita è un evento unico e straordinario.

Riflessioni

Comunicare

Comunicare Comunicare è una delle necessità essenziali dell'uomo contemporaneo. I massmedia, radio, giornali e televisione, rendono la nostra epoca diversa da quelle che l'hanno preceduta. Per migliaia di anni, miliardi di uomini e donne sono nati, hanno vissuto e sono morti ignorando quanto... Leggi tutto

Giustizia: utopia o realtà

Giustizia: Utopia o realtà? Oggi molta gente si chiede sempre più spesso se la Giustizia sia un valore concreto in cui credere e per cui vale la pena di lottare con determinazione, oppure se non sia solo un'utopia per idealisti sentimentali. Poiché viviamo in una società in avanzato stato di... Leggi tutto

Perché cantare Hare Krishna

Perché cantare Hare Krishna? Ecco una pagina piena di ragioni per cantare Hare Krishna. Per contenere le dimensioni dell'articolo non sono stati inseriti i riferimenti e le note che le sostengono pienamente ma che potete facilmente trovare negli scritti vedici come la Bhagavad-gita, le Upanisad,... Leggi tutto

Da maestro a discepolo

 Da maestro a discepolo Nelle pagine della rivista Back to Godhead (Ritorno a Dio) si può spesso incontrare il termine 'successione di maestri' o 'successione disciplica'. E' la traduzione della parola sanscrita parampara. Il significato della parola è semplice ma molto importante. La... Leggi tutto

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya...

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!

Ricorrenze del mese

Srimati Sita Thakurani

Srimati Sita Thakurani 01 SETTEMBRE - Apparizione Srimati Sita Thakurani deve essere adorata tanto quanto Sacidevi stessa, come la madre dell'universo. È la moglie eterna di...

Srimati Radharani

4 SETTEMBRE 2022 - Apparizione   Srimati Radharani L'aspetto femminile di Dio di Satyaraja dasa Essenza di bellezza e di relazioni, quintessenza di felicità e...

Srila Jiva Gosvami

7 SETTEMBRE 2022 - Apparizione Srila Jiva Gosvami Jiva Gosvami (1513-1598) traccia la propria genealogia nel Laghu-tosani, che è il suo commentario alla più grande opera di...

Srila Haridas Thakura

9 SETTEMBRE 2022 - Scomparsa Il trapasso di Srila Haridasa Thakura Gli ultimi giorni della vita del grande santo e devoto incarnazione dei Santi Nomi del Signore di...

Srila Bhaktivinoda Thakura

8 SETTEMBRE 2022 - Apparizione  Srila Bhaktivinoda Thakura   Nel 1500 circa, l'incarnazione del Signore, Sri Krishna Caitanya Mahaprabhu, iniziò il Movimento Hare...

Srila Prabhupada prende sannyasi

10/09/2022 Srila Prabhupada prende Sannyasa ...Una notte, Abhay fece un sogno insolito. Srila Bhaktisiddhanta apparve davanti a lui facendogli un cenno. Diceva ad Abhay di...

Sri Visvarupa Mahotsava

10 SETTEMBRE 2022 Srila Visvarupa Mahotsava Oggi è un giorno speciale nella nostra successione disciplica perché Sri Caitanya Mahaprabhu prese sannyasi ed iniziò la ricerca...

Sri Vamanadeva

7 SETTEMBRE 2022 - Apparizione   Sri Vamanadeva, l'avatara nano Sommario del 18° capitolo dell'ottavo Canto dello Srimad Bhagavatam Sri Vamanadeva,...

Caturmasya - 3° mese

10 SETTEMBRE 2022 3° mese di Caturmasya (digiuno di latte - per un mese) Il periodo di Caturmasya inizia nel mese di Asadha (giugno-luglio) dal giorno di Ekadasi detto...

Ananta Caturdasi Vrata

9 SETTEMBRE 2022 Ananta Caturdasi Vrata Per questo vrata non sono previste austerità o altro per i Gaudiya Vaisnava. Tra tutti i caturdasi-vrata, Ananta Caturdasi Vrata...

Studio sulla Bhagavad-gita


Un breve riassunto

Un breve riassunto della Bhagavad-gita La Bhagavad-gita inizia con il re cieco Dhritarastra che chiede al...

Un sommario - 1a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte I) La luce della Gita di Kalakantha Dasa Bhagavad-gita significa "il canto (gita)...

Un sommario - 2a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte II) La luce della Gita di Kalakantha Dasa   "Sono la fonte di tutti...

Domande e risposte - 1a…

(1a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cos'è la Bhagavad-gita? La Bhagavad-gita ("Il canto del Signore"), nota...

Domande e risposte - 2a…

(2a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cosa sono i jiva? I jiva siamo noi, esseri viventi...

Capitolo 01

1° Capitolo Sul campo di battaglia di Kuruksetra a. I preparativi per la guerra (1.1-27) 1. Sańjaya informa...

Capitolo 02

2° Capitolo Il contenuto della Bhagavad-gita a. Arjuna si sottomette a Krishna, e Krishna si accinge ad...

Capitolo 03

3° Capitolo Il karma-yoga a. La confusione: Rinunciare o agire (3.1-2) Arjuna chiede a Krishna come mai Lui...

Capitolo 04

4° Capitolo La conoscenza trascendentale a. La conoscenza trascendentale che riguarda Krishna (4.1-10) 1. Questa Bhagavad-gita precedentemente fu...

Capitolo 05

b. Agire con distacco (5.7-12) 1. Un'anima pura non rimane legata perché, sebbene agisca, essa fissa...

Capitolo 06

6° Capitolo Il dhyana-yoga a. Avanzare nello yoga tramite il distacco (6.1-4) 1. Il sannyasa e lo yoga...

Capitolo 07

7° Capitolo La conocenza dell'Assoluto   a. Conoscere Krishna  completamente tramite l'ascolto (7.1-3) Krishna chiede ad Arjuna di ascoltare...

Capitolo 08

8° Capitolo Raggiungere il Supremo a. Krishna risponde alle domande di Arjuna (8.1-4) Arjuna pone otto domande a...

Capitolo 09

9° Capitolo La conoscenza più confidenziale   a. Ascoltare di Krishna: qualità da sviluppare e da evitare. (9.1-3) La...

Capitolo 10

10° Capitolo L'opulenza dell'Assoluto   a. La posizione di Krishna come l'origine di ogni cosa (10.1-7) 1. Chiunque conosca...

Capitolo 11

11° Capitolo La forma universale a. La domanda di Arjuna e la descrizione di Krishna della forma...

Capitolo 12

12° Capitolo Il servizio di devozione a. La bhakti supera l'impersonalismo (12.1-7) 1. Colui che fissa la mente...

Capitolo 13

13° Capitolo La natura, il beneficiario e la coscienza a. Le sei domande di Arjuna (13.1) Arjuna chiede...

Capitolo 14

14° Capitolo Le tre influenze della natura materiale a. La liberazione e il condizionamento dell'essere vivente (14.1-4) 1...

Capitolo 15

15° Capitolo Lo yoga della Persona Suprema a. Distaccarsi dal mondo materiale, il riflesso del mondo spirituale...

Capitolo 16

16° Capitolo Natura divina e natura demoniaca a. Qualità trascendentali e qualità demoniache (16.1-6) 1. Vengono menzionate 26...

Capitolo 17

17° Capitolo Le divisioni della fede a. Le influenze determinano le proprie attività: fede e adorazione secondo...

Capitolo 18

18° Capitolo La perfetta rinuncia a. Agire con distacco è la vera rinuncia e agendo in questo...

Il Dharma

Il dharma nella Bhagavad-gita Sri Krishna cambia la comprensione di Arjuna  per quanto riguarda la...

Krishna è Dio

Krishna è Dio, la Persona Suprema   Nell'Atharva-veda, la  Gopala-tapani Upanisad dichiara direttamente che Krishna, è Dio...

L'antica scienza dell'agire

  L'antica scienza dell'agire Forse avrete sentito il racconto di alcuni ricchi mercanti o di baroni turbolenti...

La scala dello Yoga

  La scala dello yoga Dal fondo alla cima Si può iniziare la propria "scalata" sulla scala dello...

Le qualità della virtù

  Le qualità della virtù Il compimento delle tre austerità che seguono, sono dette qualità della virtù...

Social Network



Seguici su...

facebook
© 2020 Iskcon Milano.

Digiuni

Digiuno di cereali e legumi fino a domani mattina per Indira Ekadasi. Per la zona di Bergamo domani 22 rompere il digiuno tra le 07:08 e le 11:11.

 

 

 

 

...

Apparizione di Srila Bhaktivinoda Thakura, digiuno fino a mezzogiorno.

Digiuno di cereali e legumi fino a domani mattina per Parsva Ekadasi. Per la zona di Bergamo domani rompere il digiuno tra le 06:49 e le 11:09.

 

Radhastami: apparizione di Srimati Radharani, digiuno fino a mezzogiorno.

 

Nandotsava: apparizione di Srila Prabhupada, digiuno fino a mezzogiorno.

 

 

Publish modules to the "offcanvs" position.

Free Joomla templates by L.THEME