Cerca

GTranslate

prabhupada-airport

Srila Prabhupada:
Un moderno Narada Muni

Uno sguardo alle similitudini tra un grande saggio della letteratura vedica e il più grande predicatore della coscienza di Krishna dell'età moderna.

Sri Narada Muni, figlio di Brahma (il primo essere creato dell'universo) è uno dei dodici mahajana, ossia un'autorità nella coscienza di Krishna. Gli insegnamenti di Narada Muni sono stati presentati a milioni di persone attraverso i libri di Srila Prabhupada. Srila Prabhupada afferma in una spiegazione dello Srimad- Bhagavatam (6.5.22): "Il maestro spirituale è il rappresentante di Narada Muni; non c'è differenza tra gli insegnamenti di Narada Muni e quelli del maestro spirituale presente". Più riceviamo informazioni su Narada Muni e sul suo servitore Srila Prabhupada e più scorgiamo similitudini nel messaggio e nelle attività di queste due grandi personalità trascendentali.

PREDICATORI ITINERANTI

In una spiegazione nel sesto canto dello Srimad-Bhagavatam, Srila Prabhupada mostra una similitudine tra se stesso e Narada Muni. Dopo che Narada Muni aveva convinto migliaia dei figli di Prajapati Daksa ad abbandonare la vita di famiglia per dedicarsi interamente alla vita spirituale. Daksa, oltraggiato, disse a Narada Muni: "Sei un mascalzone che non sa comportarsi con gli altri. Tu potrai viaggiare per tutto l'universo, ma io ti maledico a non avere un dimora in alcun luogo". Commento di Srila Prabhupada:


In realtà tale punizione è una benedizione per un predicatore. Un predicatore è conosciuto come un parivrajakacarya, un acarya, o maestro, che viaggia continuamente per il bene della società umana... nel sistema parampara (la successione disciplica) che comincia da Narada Muni, anch'io sono stato maledetto. Sebbene abbia molti centri che potrebbero essere la mia dimora io non posso risiedere in alcun luogo perché sono stato maledetto dai genitori dei miei giovani discepoli. Da quando è cominciato il movimento per la coscienza di Krishna, io ho girato tutto il mondo due o tre volte all'anno e sebbene ovunque vada mi viene offerto un luogo confortevole in cui risiedere, non posso fermarmi in alcun luogo per più di tre giorni o di una settimana.

GLI PIACE ASCOLTARE

Ascoltare da un maestro spirituale è di primaria importanza nella vita spirituale, come possiamo imparare dalla vita di Narada Muni e di Srila Prabhupada. Come giovane figlio di una cameriera Narada Muni servì i devoti e sviluppò la fede ascoltando le loro parole trascendentali: "Li ascoltavo mentre descrivevano le attraenti attività di Krishna e ascoltando attentamente il gusto per l'ascolto delle attività di Dio, la Persona Suprema, cresceva ad ogni passo". (Srimad-Bhagavatam 1.5.27)  Proprio prima di iniziare Srila Prabhupada nel 1923 ad Allahabad, Srila Bhaktisiddhanta Sarasvati Thakura disse di lui: "Si, gli piace ascoltare... L'ho notato. Lo accetterò come discepolo". Poiché Srila Prabhupada ascoltò con fede e ripeté il messaggio del suo maestro spirituale e dei suoi precettori vaisnava ebbe uno strepitoso successo nel diffondere la coscienza di Krishna in tutto il mondo.

DISTRIBUTORI DI LIBRI

Sri Narada Muni e Srila Prabhupada sono intimi compagni nel servizio confidenziale di produrre e distribuire la letteratura trascendentale che glorifica Dio, la Persona Suprema. Nello Srimad-Bhagavatam (1.5.11) Narada Muni dice a Vyasadeva, l'autore della letteratura vedica: "Quella letteratura che è piena della descrizione del nome, della fama, delle forme e delle attività del Signore Supremo è un'opera differente piena di parole trascendentali dirette a portare una rivoluzione nelle vite empie della civiltà mal guidata di questo mondo". Nel Padma Purana, Narada Muni fa il voto a Srimati Bhakti Devi, la personificazione del servizio devozionale: "O ragazza dal bel volto, non vi è altra età come il kali-yuga (l'età attuale) perché tu verrai istituita in ogni casa e nel cuore di ogni persona". Più avanti, nello stesso Purana i saggi conosciuti con il nome di Kumara rivelano a Narada Muni come stabilire la bhakti: "Come i lupi fuggono spaventati nel sentire il ruggito di un leone così al semplice suono dello Srimad-Bhagavatam tutte le qualità viziose del kali-yuga vengono distrutte". Nello Sri Caitanya Mangala, il signore Brahma dà a Narada Muni prescrizioni specifiche per il kali-yuga: "Narada Muni, nessuna altra scrittura può essere paragonata allo Srimad-Bhagavatam che è completamente trascendentale. Narada Muni, dovresti insegnare Lo Srimad-Bhagavatam per liberare tutti gli esseri viventi". Non fu a caso quindi che il primo libro che Srila Prabhupada pubblicò fosse una traduzione inglese dello Srimad-Bhagavatam. Il Bhagavatam, lo stesso libro che Narada Muni aveva incoraggiato Vyasadeva a scrivere per purificare le anime cadute di questa età, diventò la principale arma che Srila Prabhupada utilizzò per sconfiggere il male, paragonabile a un lupo, del kali-yuga.

 

Nel Padma Purana Bhakti Devi dice a Narada Muni: "Io lascerò questo luogo (Vrindavana) e verrò portata in terre straniere". Srila Prabhupada scrisse la sua traduzione e il suo commento allo Srimad-Bhagavatam nel luogo santo di Vrindavana, il divino luogo di nascita di Sri Krishna. Successivamente Srila Prabhupada portò i libri sulla nave da carico Jaladuta e salpò per l'America. Narada Muni compilò il Narada Muni-pancaratra e il Narada Bhakti Sutra nei quali dà istruzioni pertinenti al servizio devozionale. Srila Prabhupada commentò che il Narada Muni-pancaratra "dà indicazioni agli uomini del mondo di come la nostra occupazione attuale può condurre al sentiero dell'emancipazione spirituale". Entrambi Srila Prabhupada e Narada Muni cercano di elevare progressivamente e sistematicamente gente di ogni provenienza. Senza il contributo di Narada Muni alla tradizione letteraria vaisnava, la più alta conclusione vedica, il siddhanta, sarebbe molto più oscuro. E senza i libri di Srila Prabhupada e la loro distribuzione di massa in tutto il mondo, la perdita per l'umanità sarebbe enorme.

DISTRIBUTORI DEL SANTO NOME

Nei Purana si narra che Narada Muni viaggia mentre suona la sua vina (uno strumento a corde) e canta i santi nomi del Signore. Srila Prabhupada personalmente ha portato i santi nomi a New York, a Londra, in Russia, in Africa, in Sud America e in molti altri luoghi e ha inviato discepoli laddove non poté andare di persona.

LIBERATORI DELLE ANIME CADUTE

Proprio come Narada Muni è famoso per aver trasformato il vizioso cacciatore Mrigari in un devoto gentile, Srila Prabhupada è famoso per aver trasformato degli hippy degradati in devoti luminosi. Come Narada Muni una volta tollerò la nudità e l'intossicazione dei fratelli Nalakuvara e Manigriva per benedirli con la vista di Krishna, Srila Prabhupada tollerò la nudità degli hippy allo Star Ranch, in California per dare loro la coscienza di Krishna. Proprio come Narada Muni estese la sua misericordia ad una donna dando rifugio nel suo asrama a Kayadhu, la futura madre del grande devoto Prahlada Maharaja, Srila Prabhupada diede rifugio alle donne nel suo asrama e le accettò come sue discepole.

ADORAZIONE DELLE DIVINITA'

Attraverso il Narada Muni-pancaratra, Narada Muni da indicazione per l'adorazione alle Divinità, specialmente per il kali-yuga, la degradata età attuale. Srila Prabhupada si ispirò al libro di Narada Muni quando cominciò l'adorazione delle Divinità nei templi di tutto il mondo. Nel Padma Purana, Narada Muni promise a Bhakti Devi: "Ascolta il mio voto, se io non predicherò il tuo messaggio, se non sottometterò tutte le altre religioni e renderò predominanti le festività devozionali non potrò essere considerato il servitore di Sri Krishna". Srila Prabhupada tenne grandiosi Ratha Yatra nelle maggiori città del mondo dando a tutti la possibilità di vedere Sri Krishna nella Sua forma di Jagannatha. In questo modo aiutò Narada Muni a eseguire il suo voto in cui egli prometteva che avrebbe fatto si che le festività devozionali fossero state predominanti nel kali-yuga. Srila Prabhupada installò le Divinità di Sri Sri RukminiDvarakadhisa a Los Angeles e stabilì un esempio da seguire per tutti gli altri templi. Come risultato della devozione di Srila Prabhupada meravigliose Divinità del Signore presiedono i templi ISKCON di tutto il mondo.

RINUNCIARONO ALLA MATERIA

Narada Muni stesso, un saggio rinunciato è noto per aver incoraggiato molti grandi capi e re a rinunciare ai loro attaccamenti materiali e di abbandonarsi a Dio, la Persona Suprema. Sebbene Srila Prabhupada ricevette milioni di dollari e molte ricche proprietà mantenne sempre uno spirito distaccato, vairagya. Aveva realizzato che tutto appartiene a Krsna e utilizzò ogni cosa al Suo servizio.

UMILI SERVITORI

Narada Muni attribuì il suo avanzamento nella coscienza di Krishna al suo fedele servizio ai devoti. Similmente Srila Prabhupada sentiva che qualsiasi successo avesse ottenuto nel diffondere la coscienza di Krishna provenisse direttamente dalla misericordia del suo maestro spirituale. Srila Prabhupada una volta disse che aveva posto al suo maestro spirituale un'unica domanda: "Come posso servirti?">

PIU' CHE IL MOMENTO GIUSTO

Attraverso i Purana Narada Muni sembra sempre arrivare al momento opportuno per portare il messaggio perfetto a grandi anime in un momento di dubbio o di angoscia. Alcuni potrebbero attribuire il successo di Srila Prabhupada al fatto che arrivò in Occidente in un momento in cui un grande numero di giovani era in cerca di un'alternativa alla vita materialistica moderna. Nella Srila PrabhupadaLilamrita, tuttavia, Satsvarupa Dasa Gosvami mostra come il sorprendente successo di Srila Prabhupada fosse più di una circostanza fortuita: "Non fu l'avvento dei jet e nemmeno il caso o la fortuna e neppure un fenomeno storico o sociale che diede la possibilità a Srila Prabhupada di diffondere la cultura vedica dall'Oriente all'Occidente e di nuovo all'Oriente. No. Fu la volontà di Sri Krishna e la sincerità del suo servitore". La Sri Caitanya Caritamrita rivela come Narada Muni e Srila Prabhupada furono in grado di diffondere la coscienza di Krishna - krsna sakti vina nahe tara pravartana: "A meno di essere potenziati da Krishna non si può diffondere il movimento del sankirtana".

UN INTIMO SERVITORE DI NARADA MUNI

Srila Prabhupada fu più che un minore servitore di Narada Muni e dei precedenti acarya vaisnava. Diffondendo il maha-mantra Hare Krishna in tutto il mondo, coordinando la distribuzioni di milioni di libri che parlano di Krishna in tutte le lingue principali, ispirando la distribuzione di più di un miliardo di piatti di prasadam (cibo offerto a Krishna), organizzando festival devozionali come il Rathayatra nelle maggiori città del mondo e trasformando migliaia di debosciati del kali-yuga in devoti di Krishna, Srila Prabhupada agì come un intimo servitore del suo maestro spirituale e di Narada Muni. In diverse occasioni Srila Prabhupada indicò che Narada Muni era felice e attratto dal canto e dall'ascolto dei nomi di Krishna che avveniva nell'ISKCON. Nel 1966 i devoti di New York affittarono un costoso auditorium nelle vicinanze di Carnegie Hall con la speranza di attrarre persone influenti ma arrivarono solamente sette persone. Quando uno dei discepoli di Srila Prabhupada si scusò per il fatto che nessuno era venuto Srila Prabhupada alzando le sopracciglia disse: "Nessuno? Non hai visto Narada Muni?"

Di Sarvabhauma Dasa

Bhagavad-gita: Il verso del giorno

  • Bhagavad-gita cosi' com'e' - Il Verso di Oggi e': B.G. - 02.41

Ratha Yatra a Milano

rathayatra

Sostieni anche tu il Movimento di Sri Caitanya

Con un piccolo sforzo otterrai un grande risultato!