Perché sostenere la I.S.K.Con.?

Qualunque cosa tu faccia...
Qualunque cosa tu faccia...
qualunque cosa tu mangi, sacrifichi od offri in carita', come pure le austerita' che compi - offri tutto a Me, o figlio di Kunti. (B.G. - 9.27)
Leggi
Qualunque sia il metodo...
Qualunque sia il metodo...
adottato per servire Krishna, si deve rinunciare ai frutti del proprio lavoro cioe' si devono impiegare i risultati delle proprie attivita' (karma) per una buona causa. (Srila Prabhupada)
Leggi
Ogni uomo dovrebbe...
Ogni uomo dovrebbe...
dare in carità il 50% dei suoi guadagni al servizio di una buona causa e, secondo i testi sacri, questa causa è la Coscienza di Krishna. (Srila Prabhupada)
Leggi
Chiunque puo' sacrificare una...
Chiunque puo' sacrificare una...
parte dei frutti delle sue azioni per la diffusione della Coscienza di Krishna; questo servizio volontario lo aiutera' a sviluppare il suo amore per Dio e raggiungere cosi' la perfezione. (Srila Prabhupada)
Leggi

separatore iskcon

scuola

Una preghiera per la scuola al collasso

Questo dialogo tra Sua Divina Grazia A.C. Bhahtivedanta Swami Prabhupada e uno studente di teologia si è svolto a Los Angeles nel gennaio del 1974.

 

Studente: Molte persone sono veramente preoccupate dal modo in cui le scuole stanno degradandosi - gli studenti non imparano neanche a leggere e a scrivere, molti fanno uso di droga, derubano e fanno violenza agli insegnanti.

Srila Prabhupada: Sì. Qual è il valore di questo tipo d'istruzione?

Studente: Assolutamente nessuno.

Srila Prabhupada: E' tutto un inganno. Avete escluso Dio. Questo è il colmo dell'inganno. Perciò, naturalmente, quello che rimane della vostra cosiddetta istruzione non può essere che inganno. Supponi di fare un calcolo matematico e di iniziare con questi numeri: "2 + 2 = 3". Dopo ciò anche se usi le più sofisticate tecniche e formule, tutto il tuo calcolo risulterà sbagliato.

Studente: Ora si è arrivati al punto che nelle scuo1e pubbliche non si possono neanche recitare le preghiere. Era uso recitare una preghiera all'inizio di ogni giorno di scuola. Poi però una signora atea (e senza dubbio altri dietro le quinte) hanno spinto e spinto finché la Corte Suprema l'ha dichiarato incostituzionale. Ora è proibito pregare nelle scuole.

Srila Prabhupada: Ma anche se le preghiere fossero permesse., non servirebbe. Si continua ancora a pregare nelle chiese e qual è il beneficio? Le persone perdono interesse perché tutto è diventato solo uno spettacolo rituale,  "Chiesanità" e non "Cristianità". Il fatto è che dovete essere educati nella scienza di Dio. Dovete avere esperienza diretta, scientifica di Dio. Le persone non sono interessate da aride parole. Hanno acquisito una mentalità scientifica; vogliono i risultati.

Studente: Ma la maggior parte delle persone hanno ancora un attaccamento sentimentale per Dio, per cui sicuramente vorrebbero che nelle scuole ci fosse perlomeno una sembianza di preghiera.

Srila Prabhupada: No. Fate qualcosa di pratico! "Preghiera" significa cantare il santo nome del Signore. Se non conoscete il santo nome del Signore, noi siamo qui per darvelo. Non vi costerà nulla e non avrete alcuna perdita. Allora perché non provate? Cantate Hare Krishna. E se canterete veramente Hare Krishna, otterrete una conoscenza scientifica, realizzata di Dio - un'esperienza diretta, personale di Dio. Allora la società otterrà ogni beneficio.

Studente: Sì, ma vedi, ora non si può cantare Hare Krishna nelle scuole. Questa legge è ancora vigente. Non si può cantare fino a che qualcuno non cambierà la legge.

Srila Prabhupada: Allora i miei discepoli possono farlo.

Studente: Dovrebbero cercare di opporsi alla legge?

Srila Prabhupada: Sì. Proprio recentemente ho sentito dire che i senatori e i deputati del Congresso hanno proclamato un giorno speciale all'anno per pregare pubblicamente.  Solo un giorno - ma desiderano ancora pregare. Allora se vogliono veramente pregare, perché lo proibiscono in tutto il resto dell'anno? Rendetevi conto della contraddizione! Hanno proibito le preghiere a causa della loro inesperienza. Ed ora stanno verificando: "Questo non ci aiuta. "Altrimenti perché introdurre nuovamente le preghiere? Hanno sperimentato che senza preghiere le cose sono andate male. Questo è un fatto.

Studente: Prima hai detto che dal cinquanta al sessanta per cento i senatori e i deputati del Congresso sono avvocati...

Srila Prabhupada: Sì e oggigiorno "avvocato" significa imbroglione. Colui che sa infrangere la legge con diplomazia è un buon avvocato. Essi troveranno qualche imperfezione nella lettera della legge cosicché potranno invalidarne lo spirito.

Studente: In realtà, per proibire le preghiere nelle scuole hanno dovuto invalidare l'intero contenuto del Primo Emendamento - cioè che "il Congresso non potrà emanare leggi che proibiscano il libero esercizio della religione". Essihanno detto che una preghiera potrebbe violare il diritto di un ateo di non pregare.

Srila Prabhupada: Così ora i bambini non possono pregare nelle loro scuole. Questi governanti sono per la maggior parte avvocati, imbroglioni. Le persone sono diventate degli imbroglioni e questa è la ragione per cui hanno eletto questi imbroglioni come loro rappresentanti. Voi Americani potete fare tutta la propaganda che volete, ma non sarete felici se non offrirete preghiere a Dio.

Studente: Questo è vero.

Srila Prabhupada: Ma siate scientifici. Tanto per cominciare, seguite le leggi di Dio e conducete una vita pura: rinunciate al sesso illecito, a mangiare la carne, ad assumere intossicanti e a giocare d'azzardo. Se inserirete nuovamente le preghiere nelle scuole, questo non è male; ma se prima non vi purificherete, le vostre preghiere non avranno alcun effetto pratico. Dovete liberarvi da tutte quelle attività impure. Poi, tra voi, potrete eleggerre un buon leader. Se volete realmente un buon leader, voi stessi dovete divenire buoni e potete diventarlo offrendo le vostre preghiere a Dio.

Studente: Perdonami, ma mi sembra che stiamo entrando in un giro vizioso. Un momento fa hai detto che prima di tutto dobbiamo diventare puri e buoni, altrimenti le nostre preghiere non saranno efficaci. Ora come puoi dire che diventeremo buoni offrendo le nostre preghiere?

Srila Prabhupada: Non qualsiasi tipo di preghiera. "Preghiera" significa che tu canti il nome di Dio. Se canterai semplicemente Hare Krishna, sarai a contatto con Dio, il bene supremo. Allora naturalmente diventerai buono. Perché non provi?

Studente: Ormai non abbiamo molto da perdere.

Srila Prabhupada: Ma se canti Hare Krishna, ne sarai beneficiato. Canta e ne vedrai i rsultati.   Hare Krishna

Studio sulla Bhagavad-gita


Domande e risposte - 1a…

(1a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cos'è la Bhagavad-gita? La Bhagavad-gita ("Il canto del Signore"), nota...

Domande e risposte - 2a…

(2a parte) Domande e risposte sulla Bhagavad-gita Che cosa sono i jiva? I jiva siamo noi, esseri viventi...

Un breve riassunto

Un breve riassunto della Bhagavad-gita La Bhagavad-gita inizia con il re cieco Dhritarastra che chiede al...

Un sommario - 1a parte

Un sommario della Bhagavad-gita (parte I) La luce della Gita di Kalakantha Dasa Bhagavad-gita significa "il canto (gita)...

Un sommario - 2a parte

Un sommario della Bhagavadgita (parte II) La luce della Gita di Kalakantha Dasa   "Sono la fonte di tutti...

Bhagavad-gita_NOANNIVERSARY
  • 1
  • 2
Prev Next

Il Dharma

Il dharma nella Bhagavad-gita Sri Krishna cambia la comprensione di Arjuna  per quanto riguarda la...

Krishna è Dio

Krishna è Dio, la Persona Suprema   Nell'Atharva-veda, la  Gopala-tapani Upanisad dichiara direttamente che Krishna, è Dio...

L'antica scienza dell'agire

  L'antica scienza dell'agire Forse avrete sentito il racconto di alcuni ricchi mercanti o di baroni turbolenti...

La scala dello Yoga

  La scala dello yoga Dal fondo alla cima Si può iniziare la propria "scalata" sulla scala dello...

Le qualità della virtù

  Le qualità della virtù Il compimento delle tre austerità che seguono, sono dette qualità della virtù...

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Capitolo 01

1° Capitolo Sul campo di battaglia di Kuruksetra a. I preparativi per la guerra (1.1-27) 1. Sańjaya informa...

Capitolo 02

2° Capitolo Il contenuto della Bhagavad-gita a. Arjuna si sottomette a Krishna, e Krishna si accinge ad...

Capitolo 03

3° Capitolo Il karma-yoga a. La confusione: Rinunciare o agire (3.1-2) Arjuna chiede a Krishna come mai Lui...

Capitolo 04

4° Capitolo La conoscenza trascendentale a. La conoscenza trascendentale che riguarda Krishna (4.1-10) 1. Questa Bhagavad-gita precedentemente fu...

Capitolo 05

b. Agire con distacco (5.7-12) 1. Un'anima pura non rimane legata perché, sebbene agisca, essa fissa...

Capitolo 06

6° Capitolo Il dhyana-yoga a. Avanzare nello yoga tramite il distacco (6.1-4) 1. Il sannyasa e lo yoga...

Capitolo 07

7° Capitolo La conocenza dell'Assoluto   a. Conoscere Krishna  completamente tramite l'ascolto (7.1-3) Krishna chiede ad Arjuna di ascoltare...

Capitolo 08

8° Capitolo Raggiungere il Supremo a. Krishna risponde alle domande di Arjuna (8.1-4) Arjuna pone otto domande a...

Capitolo 09

9° Capitolo La conoscenza più confidenziale   a. Ascoltare di Krishna: qualità da sviluppare e da evitare. (9.1-3) La...

Capitolo 10

10° Capitolo L'opulenza dell'Assoluto   a. La posizione di Krishna come l'origine di ogni cosa (10.1-7) 1. Chiunque conosca...

Capitolo 11

11° Capitolo La forma universale a. La domanda di Arjuna e la descrizione di Krishna della forma...

Capitolo 12

12° Capitolo Il servizio di devozione a. La bhakti supera l'impersonalismo (12.1-7) 1. Colui che fissa la mente...

Capitolo 13

13° Capitolo La natura, il beneficiario e la coscienza a. Le sei domande di Arjuna (13.1) Arjuna chiede...

Capitolo 14

14° Capitolo Le tre influenze della natura materiale a. La liberazione e il condizionamento dell'essere vivente (14.1-4) 1...

Capitolo 15

15° Capitolo Lo yoga della Persona Suprema a. Distaccarsi dal mondo materiale, il riflesso del mondo spirituale...

Capitolo 16

16° Capitolo Natura divina e natura demoniaca a. Qualità trascendentali e qualità demoniache (16.1-6) 1. Vengono menzionate 26...

Capitolo 17

17° Capitolo Le divisioni della fede a. Le influenze determinano le proprie attività: fede e adorazione secondo...

Capitolo 18

18° Capitolo La perfetta rinuncia a. Agire con distacco è la vera rinuncia e agendo in questo...